Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Cresce il numero dei buschesi
Sono 10.193, 64 in più rispetto al 31 dicembre 2020: il saldo attivo è dovuto al flusso migratorio
 
Ultimo aggiornamento: 3-1-2022

Al 31 dicembre 2021 i buschesi sono 10.193
Al 31 dicembre 2021 i buschesi sono 10.193 (5012 femmine e 5117 maschi), 64 in più rispetto alla stessa data nell’anno precedente. La  crescita  è dovuta al saldo migratorio pari a più 80 persone: gli immigrati sono stati 348 (183 femmine e 165 maschi), gli emigrati sono stati 268 (146 e 122).  La differenza fra nati, 88 (50 e 38),  e morti, 104 (48 e 56)  è invece negativa per meno 16 persone.
 
“Questi dati evidenziano – dice il sindaco Marco Gallo - che Busca è una città attrattiva: un fatto positivo, dovuto all’offerta di servizi e alla capacità di accoglienza. Il saldo naturale negativo  non pare dovuto all’aumento dei decessi, nonostante il periodo della grave epidemia che ancora ci colpisce, che pare stabile negli anni recenti,  ma al basso numero dei nati. Si segnala anche un’alta percentuale della popolazione con più di 65 anni rispetto alle fasce di età più giovani: un elemento comune a tutto il mondo occidentale”.
 
La popolazione per fasce d’età
Da zero a 6 anni: femmine 306,  maschi 324, totale 630
Da   7 a  14 anni: femmine 348, maschi 425,  totale 773
Da 15 a  29 anni: femmine 759, maschi 804, totale 1563
Da 30 a  65 anni: femmine 2.452, maschi 2.577, totale 5029
Oltre 65 anni: femmine 11.86 , maschi 1.012, totale 2198
 
Le famiglie
soni 4.514.  . Le comunità, strutture, istituti e caserme sono 9: Casa protetta, Casa di Riposo Santissima Annunziata, Frati Capuccini, Coop. Sociale Insieme a Voi, Oasi Santa Maria, Comunità Papa Giovanni, B.F.L. srl.,  Suore di San Giuseppe, Caserma Carabinieri.
 
I cittadini stranieri
sono 971 (471 femmine e  500 maschi),  dei quali i  cittadini comunitari sono 278 (157 femmine e 121 maschi)
 
NELLA FOTO: Al 31 dicembre 2021 i buschesi sono 10.193