Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Domenica 6 marzo la commemorazione dell'eccidio di Valmala
Ultimo aggiornamento: 21-2-2022

Domenica 6 marzo la commemorazione dell'eccidio di Valmala
La commemorazione dell'eccidio di Valmala, avvenuto il 6 marzo 1945, sarà celebrata nella mattinata di domenica prossima 6 marzo al cippo dei Caduti nei pressi del santuario.  Alle ore 10 il ritrovo e l'Onore ai Caduti e le deposizioni delle corone d'alloro, alle 10,30 la messa, alle 11,15 il saluto del sindaco, Marco Gallo, alle ore 11,30 l’orazione ufficiale a cura di Michela Boero, figlia del partigiano sopravvissuto all’eccidio Angelo Boero della brigata “Edelweiss”, morto nel 2018.
 
L’organizzazione  dell'evento è a cura della sezione Anpi di Verzuolo e Valle Varaita, della Città di Busca e del Municipio di Valmala.
 
Nove partigiani uccisi
Nell'eccidio furono uccisi dai soldati  della Repubblica di Salò nove partigiani che appartenevano alla 181.esima brigata Garibaldi, si chiamavano Ernesto Casavecchia, Giorgio Minerbi, Andrea Ponzi, Tommaso Racca, Pierino Panero, Alessandro Rozzi, il russo Ivan Volhov Pavlovich, Francesco Salis, Biagio Trucco.

Nel 2016 l’Anpi di Verzuolo ha prodotto un cortometraggio firmato dal regista Daniel Daquino da titolo “Neve rosso sangue” dedicato a questo tragico capitolo della Resistenza.




NELLA FOTO: Domenica 6 marzo la commemorazione dell'eccidio di Valmala