Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Nelle domeniche di luglio e agosto aperto l'ambulatorio medico al santuario di Valmala
Grazie alla collaborazione con la Cri e con il Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta
Ultimo aggiornamento: 22-6-2021

L'inaugurazione dell'ambulatorio nella scorsa estate
Nelle domeniche di luglio e agosto, nella giornata di giovedì 5 agosto, festa per l’anniversario delle apparizioni, e nei sabati 7 e 14 agosto, nei quali si prevede un elevato afflusso di vistatori, saranno presenti nell’ambulatorio medico allestito dal Comune di Busca al santuario di Valmala un medico e un infermiere. Negli stessi giorni sarà presente anche la Croce Rossa Italiana, che, grazie ai Comitati di Busca e di Melle,  mette a disposizione un’ambulanza e il relativo personale per intervenire in caso di urgenze.  Questi presidi di soccorso sono completati dalla postazione DAE (defibrillatore) del Progetto Busca Città cardioprotetta  e dalla pista di atterraggio dell’elisoccorso omologata anche per atterraggi notturni,  completata a cura del Comune.  

La richiesta di allestire un ambulatorio nelle adiacenze del santuario avanzata lo scorso anno dal rettore don Federico Riba era stata subito accolta  dal sindaco Marco Gallo e dal prosindaco Andrea Picco i quali l’hanno realizzata già nella scorsa estate insieme con il consigliere delegato alla Sanità Jacopo Giamello e l'assessore al Volontariato Ezio Donadio, e grazie alla collaborazione con la Cri e con il Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta.
NELLA FOTO: L'inaugurazione dell'ambulatorio nella scorsa estate