Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email   11-6-2019
Domenica sera al Teatro Civico una nuova commedia de I mangiatori di nuvole
"Schiattato o rimborsato”, un messaggio d'amore per la vita
La locandina dello spettacolo
L’associazione culturale buschese Mangiatori di nuvole porta in scena un nuovo spettacolo dal titolo  “Schiattato o rimborsato” che gioca con il tema del suicidio, declinandolo in forma comica e demenziale per lancaire un messaggio di amore per la vita.

La prima è in programma domenica 16 giugno al Teatro Civico alle ore 21 con ingresso libero. Stesso orario e stessa formula per le repliche venerdì 21 giugno al Teatro Parrocchiale di Roata Rossi Cuneo e sabato 22 giugno al cortile di via Roma 17 a Valgrana

Il marchio dei Mangiatori di nuvole è, generalmente, la comicità: “Abbiamo voluto ridere di un tema così delicato - spiegano gli autori e registi Giulia Brenna e Omar Ramero -perché siamo convinti che attraverso la leggerezza si possano trasmettere meglio i messaggi: lo spettacolo in realtà è un inno alla vita. Con una risata si può esorcizzare la paura della morte celebrando la bellezza della vita”.
 
In scena quindici attor,i allievi dell’associazione, già visti negli spettacoli “Uno specchio, una spazzola e una corona di spine” e “ Barriere, amori e altri guai”.
 
La vicenda
Malincònia è un paese grigio in cui tutti vogliono morire: nessuna vita ha senso, la solitudine la fa da padrona e il suicidio sembra la risposta a tutti i problemi. Una famiglia gestisce un negozietto in cui si possono comprare i più svariati strumenti di morte e dove comicissimi clienti aspiranti suicidi si alternano raccontando i loro buffi tentativi e le loro divertenti disavventure. L’arrivo di un cuginetto sempre sorridente capovolgerà la situazione: Lucio porterà un timido raggio di sole a Malincònia e saprà restituire la voglia di vivere a tutta la sua famiglia e poi a tutta la cittadina.
 
Schiattato O Rimborsato – Vieni ad ammazzarti (dalle risate) con noi
Uno spettacolo scritto e diretto da Giulia Brenna e Omar Ramero
Con Ismaele Bahbaz, Anna Ballatore, Gioachino Basanisi, Federica Beccaria, Lorenzo Beccaria, Stefano Bongiovì, Cristiana Brignone, Simone Burchi, Alberto Delfino, Fabia Dutto, Giacomo Gaddi, Martina Lovera, Giacomo Otta, Arianna Revelli, Francesca Vianello.
NELLA FOTO: La locandina dello spettacolo