CAMBIO DI RESIDENZA NEL COMUNE E TRA COMUNI

Settore di competenza:
ANAGRAFE

Responsabile del Procedimento:
Paola BOTTERO

Tel. 0171.948605
E-mail: demografici@cert. gov.busca.it
demografici@comune.busca.cn.it

Per residenza si intende il luogo in cui una persona dimora abitualmente.
Il relativo cambio riguarda tutti coloro che, provenienti da altro Comune o dall'estero, trasferiscono la propria residenza nel Comune di Busca. Occorre recarsi personalmente nell'Ufficio Anagrafe con un documento di identità valido oppure compilare lo specifico modulo scaricabile dal sito comunale ed inviarlo tramite raccomandata, per fax o per via telematica.
In quest'ultimo caso il modulo dovrà
- essere sottoscritto con firma digitale e inviato via email normale o pec;
- essere inviato via pec del dichiarante;
- essere firmato analogicamente e scannerizzato insieme ad un documento di identità valido del dichiarante ed inviato tramite email normale o certificata;


Chi lo può fare
La dichiarazione deve essere resa da un componente maggiorenne del nucleo familiare entro 20 giorni dall'avvenuta variazione, su un modello fornito all'ufficio Anagrafe o scaricato dal sito internet del comune o del ministero dell'interno. Nel caso in cui il trasferimento di abitazione avvenisse presso un nucleo familiare già residente, la dichiarazione deve altresì essere sottoscritta da un componente maggiorenne di tale nucleo familiare che consenta l'iscrizione al medesimo indirizzo.

Cosa occorre
I cittadini che provvedono al cambio di residenza da un altro Comune o dall'estero, dovranno presentarsi presso l'ufficio Anagrafe (o trasmettere nelle altre modalità sopra richiamate), con un documento di identità valido, codice fiscale e muniti dei dati della patente e dei numeri della targa dei veicoli posseduti (autoveicoli, motocicli, ciclomotori, rimorchi, ecc.) per ogni componente il nucleo familiare che si trasferisce, in quanto con la variazione di residenza si provvede anche alla denuncia del trasferimento di indirizzo per la patente e per la carta di circolazione dei veicoli dei componenti la famiglia.



Per gli stranieri
I cittadini extracomunitari, oltre ai suddetti documenti, dovranno presentare anche il permesso di soggiorno o titolo equipollente.
I cittadini comunitari, oltre ai documenti necessari per la richiesta di residenza dovranno presentare l'attestazione di iscrizione anagrafica del comune di precedente residenza. In caso di prima iscrizione in Italia dovranno presentare contratto di lavoro in corso, o documentazione comprovante la relazione di parentela se dimoranti presso un famigliare


N.B.: Sono esclusi dalla procedura i titolari di autobus, di veicoli desitinati al trasporto di cose con massa complessiva superiore le 6 tonnellate, i taxi e i veicoli adibiti al noleggio con conducente. Per l'aggiornamento della carta di circolazione dei veicoli suddetti occorre rivolgersi all'ufficio provinciale della Motorizzazione civile di Cuneo.

Data ultima modifica: 5/6/2017