Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Una Città che sa crescere e risparmiare
Il Sindaco: 'Nel 2007 investimenti per oltre due milioni di euro, meno 20% di indebitamento in tre anni e rispetto del patto di stabilità'
Ultimo aggiornamento: 24-12-2007

Il sindaco, Luca Gosso Conferenze stampa di fine anno questa mattina in municipio: il sindaco, Luca Gosso, rinnova la consuetudine di incontrare i rappresentanti degli organi di informazione locale per lo scambio degli auguri natalizi. Partecipano anche gli assessori e i consiglieri comunali.

Ecco l’intervento del Sindaco.

"Saluto e ringrazio della presenza assessori e i consiglieri comunali i rappresentanti degli organi d’informazione. L’iniziativa proposta, vuole essere un momento di approfondimento costruttivo per favorire il confronto con i giornalisti e, tramite loro, con tutti i cittadini, un’occasione per stimolare ogni elemento utile alla crescita della città.

Il 2007 è stato un anno importante per l’amministrazione della Città di Busca.

Ci sono stati momenti di grande coinvolgimento popolare, indimenticabili, come l’adunata degli Alpini a Cuneo, altri che hanno dato lustro alla città, come il concerto di Fresu e Juri Cane, altri ancora che hanno proiettato le immagini della nostra città in tutto il mondo, come il mondiale di supermoto.

Ringrazio tutti i Consiglieri comunali per la disponibilità e la correttezza. Agli assessori un apprezzamento sincero per la loro vitale presenza e per le numerose iniziative che portano avanti in prima persona.

Nel corso del 2007 ci sono stati due importanti avvicendamenti in Consiglio comunale. A gennaio le dimissioni di Pier Carlo Rosso, sostituito da Giovanni Lombardo. A giugno quelle del capogruppo di Busca si rinnova Guido Rinaudo, sostituito da Angelo Casale Alloa e, come capogruppo, da Piergiorgio Aimar.

Nel 2007 sono state convocati sei Consigli comunali, durante i quali sono state adottate 48 delibere. La Giunta comunale, che si è riunita settimanalmente, ha deliberato 104 atti.

Attività amministrative

Un accenno, adesso, alla trasparenza delle attività amministrative: Busca è uno dei pochi Comuni a pubblicare gli atti sul proprio sito internet ufficiale. Lo ritengo un fiore all’occhiello dell’amministrazione che presiedo, segno inequivocabile di una precisa volontà politica.

Il sito stesso è un altro segnale di questa volontà: sempre aggiornato, anche con notizie dalla città, volte a promuoverne la popolarità fra i sempre più numerosi utilizzatori della rete informatica, esso è anche al servizio degli organi di informazione.

Sanità e sociale

E’ certamente una pagina intensa, quella sanitaria, vissuta intensamente anche grazie al ruolo che occupo nella conferenza dei Sindaci ed avvalendomi della professionalità del Consigliere comunale dottor Luigi Fontana.

Nel 2007 occorre registrare l’unificazione delle Asl15, 16 e 17; la nomina di Fulvio Mirano, manager dalle indubbie ed indiscusse qualità, a capo della “super Asl”; il nuovo piano socio sanitario. Per Busca e la ex Ussl 59 saranno importanti i primi mesi del 2008. Sarà datopiù potere ai Sindaci e sarà rivalutato il ruolo del distretto, che gestirà un proprio budget. Non si consoce ancora come saranno divisi i distretti della ‘nostra’ ex Asl 15. La ex Ussl 59 ha i requisiti per rimanere autonoma.

In tema di Sanità non possiamo non accennare al progetto della rilocalizzazione del poliambulatorio che attende il via dopo le ultime valutazioni di carattere burocratico.

Per quanto riguarda il sociale continua con profitto l’ottima collaborazione con il Consorzio per i servizi socio assistenziali delle Valli Grana e Maira a cui quest’anno abbiamo affidato nuove funzioni.

Attività produttive
Parlando di attività produttive non possiamo non ritornare sulla recentissima vendita della Amg lavanderie industriali (ex Dominio) che sta passando di proprietà. La svolta è stata resa nota a Busca venerdì scorso dopo l’annuncio presso la Consob da parte degli acquirenti Servizi Italia (quotata) e Servizi ospedalieri. Una svolta, dopo che le normative nazionali e regionali hanno di fatto bloccato le potenzialità di Amos nel settore pubblico–privato.

Dal 1° aprile la nuova società sarà tutta privata e sarà il punto di riferimento in Piemonte dei due gruppi di livello nazionale. Giungeranno a Busca commesse dagli ospedali delle provincie di Asti ed Alessandria, già clienti del gruppo di Servizi Italia. Ho intenzione di incontrare al più presto la nuova proprietà, per conoscere il piano industriale. Servizi Italia, che appartiene al gruppo Coopservice, fattura 250 milioni di euro, possiede dieci lavanderie in Italia ed alcune in Europa e recentemente sta acquisendo anche mercato in medio oriente, tramite un accordo con un’azienda statunitense.

Rapporti con la Provincia

Molto positivi i rapporti con la Provincia anche grazie al ruolo del nostro ex sindaco ed assessore provinciale Angelo Rosso e all’ottimo lavoro di squadra. Grazie a questa collaborazione è stato messo in sicurezza il tratto di strada in curva in frazione San Rocco, per un importo di 130 mila euro, ed eseguiti diversi lavori in economia, come la intubatura sotterranea lungo le strade provinciali per creare dei percorsi in sicurezza.

Lavori pubblici

Per il settore opere pubbliche è stato un anno fondamentale. Sono oltre due milioni di euro gli investimenti finanziati nel 2007. Molti sono già in fase di appalto, altri nella fase finale di progettazione. Dall’inizio del mandato amministrativo sono circa 6 milioni di euro di opere pubbliche finanziate di cui meno del dieci per cento con mutui. Il Comune di Busca ha ridotto ulteriormente l’indebitamento. Dal 2004 ad oggi siamo passati da oltre 6 milioni di indebitamento a poco più di 5 milioni. Una riduzione del 20 per cento con una contrazione anche della spesa per gli interessi passivi.

Voglio elencare le opere più significative del bilancio 2007
INTERVENTO RISPARMIO ENERGETICO E MANUTENTIVO SCUOLA MATERNA: lavori conclusi
LOCULI IN FRAZIONE CASTELLETTO: lavori conclusi
AMPLIAMENTO CASA DI RIPOSO: appaltato alla ditta Arte di Torino
ASILO NIDO: appaltato alla ditta Fantino di Cuneo
V LOTTO STRADE: appaltato alla ditta Tomatis di Caraglio
SEDE COC: appaltato alle ditte Demaria e Sordello
IMPIANTI SPORTIVI: approvato progetto.
BIBLIOTECA: approvato progetto
TEATRO: lavori terminati
CASA FRANCOTTO: lavori in corso di ultimazione
VIA C.RINAUDO: lavori in corso
POLIVALENTE SAN CHIAFFREDO: lavori in corso

Nuovi servizi
San Chiaffredo, la frazione più popolosa del Comune, dal settembre scorso, può nuovamente contare sullo sportello bancario: un servizio apprezzato dai residenti.

E’ questa una operazioni importante, messa a segno in pochi mesi, in accordo con il Comune di Tarantasca che è comproprietario del locali con il Comune di Busca.

Finanziamenti da enti pubblici e privati

Il 2007 è stato un anno positivo per i finanziamenti ottenuti da istituti bancari. 120 mila euro sono arrivati dalla Fondazione CrCuneo per gli impianti sportivi e per la biblioteca. 120 mila euro sono arrivati con le medesime destinazioni dalla Regione Piemonte.

A questi si aggiungono gli oltre 100 mila euro che l’amministrazione ha sostenuto per l’Associazione dei vigili del fuoco che provengono da Fondazione CrTorino e Fondazione CrCuneo.

Una notizia di pochi giorni fa: il Comune di Busca è tra i beneficiari del bando della Fodazione della CrTorino Cantieri d’arte e riceverà 20 mila euro per il recupero di Palazzo San Martino.

Programmi per il 2008

Vorrei poi fare il punto ai programmi ed interventi per il nel 2008 che stanno più a cuore ai buschesi

AREA ILOTTE: nelle scorse settimane si è perfezionato il trasferimento di proprietà dal Tribunale al Comune di Busca. Nel 2008 dovremmo iniziare una progettazione che tenga conto delle problematiche ambientali (parte dell’area è sottoposta al piano idrogeologico) e di vincolo di sovraintendenza. La destinazione e gli obiettivi rimangono quelli di dotare la città di nuovi posti auto, con equilibrio e senza stravolgere l’ambiente.

PIANO REGOLATORE: è terminata ad inizio dicembre la fase di valutazione delle osservazioni in commissione. Una nuova norma ambientale, di recente emanazione, Valutazione ambientale strategica, ci ha imposto ulteriori approfondimenti per non sottoporci a rischio di annullamento. Probabilmente si renderanno necessari ulteriori passaggi per adempiere anche a questa disposizione regionale. Gli uffici regionali non hanno ancora emanato indirizzi certi sull’iter da seguire.

CONVENTO CAPPUCCINI: nel 2007 è stato redatto dalla Provincia il progetto preliminare. Due cambi degli organi sia nell’Ordine dei Cappuccini, sia nell’Azienda di formazione professionale hanno rallentato il proseguimento dell’operazione. Nei mesi scorsi abbiamo raggiunto con il nuovo padre provinciale un’intesa sia sul comodato sia sul periodo. Abbiamo incontrato più volte la nuova amministrazione della Afp ed il nuovo presidente Conte che hanno confermato la volontà di proseguire nel progetto. Adesso la parte più impegnativa rimane il reperimento delle risorse.

Il 2007 sarà poi ricordato per la riduzione della presenza francescana a Busca limitata ai fine settimana. Di positivo c’è la costituzione dell’associazione Amici di san Francesco” che tra pochi giorni inizierà ad operare. Un ringraziamento particolare a tutti i volontari che stanno compiendo un grande gesto di generosità per tutta la Città di Busca.

Ultima notizia: il Comune di Busca anche nel 2007, pur tra mille difficoltà, rispetterà il patto di stabilità sia in termini di competenza sia di cassa".
NELLA FOTO: Il sindaco, Luca Gosso