Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Cinquecento ore di lavoro dei volontari Sai nel 2021
Impegnati in interventi richiesti dal Comune, nei centri vaccinali e in sede per attività addestrative
Ultimo aggiornamento: 20-1-2022

I volontari del Sai collaborano anche con il Comune nella sorveglianza dell'ordine pubblico
Cinquecento ore totali di servizio nel 2021: a tanto corrisponde l’impegno dei volontari dell’associazione  Sai (soccorso ambienti impervi) dei Carabinieri in congedo: “Abbiamo prestato servizio di controllo dell’ordine pubblico - spiega il coordinatore Andrea Deiala – in interventi richiesti dal Comune in occasione di eventi, nei centri vaccinali e in sede per attività addestrative”.
I 16 volontari si ritrovano nella sede in viale Stazione, nella ex stazione ferroviaria. Per appartenere all’associazione essi hanno dovuto ottenere brevetti di diverso genere, fra cui di operatori radio, dell’uso delle corde, di soccorso subacqueo con riconoscimenti internazionali.
Chi vuole avere informazioni su come diventare volontari Sai può  contattare il numero  377.6799319.
NELLA FOTO: I volontari del Sai collaborano anche con il Comune nella sorveglianza dell'ordine pubblico
NELLA FOTO: Addestramento continuo
NELLA FOTO: Il gruppo Sai in occassione di uno degli incontri degli incontri con le scuole "AAA piccolli volontari cercansi"