Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
'Visita narrante a Busca', sabato il via alla nuova iniziativa
Per l’occasione saranno aperti al pubblico la collezione La Gaia, il castello del Roccolo, il parco museo dell’Ingenio e la cappella di Santo Stefano. ViviBusca e Assoimprese  insieme per ripartire
Ultimo aggiornamento: 7-6-2021

Sabato dalle ore 15 alle 18.30 in piazza della Rossa saranno consegnate gratuitamente le cartine della città con gli itinerari turistici e i richiami ai siti da visitare, ognuno dei quali sarà descritto tramite un QR code, in modo che chiunque possa svolgere, a proprio piacimento negli orari che preferisce, una o più visite narranti alla città
Assoimprese e ViviBusca, con il patrocinio e il contributo del Comune, organizzano la nuova iniziativa dal titolo  “Visita narrante per Busca” che sarà presentata e prenderà il via sabato prossimo, 12 giugno, dalle ore 15. Per l’occasione, nel pomeriggio, saranno aperti al pubblico in orario straordinario il parco e il castello del Roccolo, il parco-museo dell’Ingenio, la cappella di Santo Stefano che ospita i dipinti quattrocenteschi dei Fratelli Biazaci e, per la prima volta in assoluto, la Collezione La Gaia, la galleria privata che si trova sulla collina di Santo Stefano che ospita opere d’arte di valore internazionale.
 
L’iniziativa ha lo scopo di promuovere le visite ai luoghi più belli del territorio, sia dal punto di vista artistico che paesaggistico, e il rilancio del commercio di vicinato, nel momento delle riaperture dopo il lungo periodo di chiusura dovuto alla pandemia: “Mettere insieme queste due esigenze – dice il sindaco Marco Gallo – è il merito di questa nuova proposta per cui ringrazio le due associazione che l’hanno ideata”.

Visite narrate tramite QR code
Sabato dalle ore 15 alle 18.30 in piazza della Rossa saranno consegnate gratuitamente le cartine della città con gli itinerari turistici e i richiami ai siti da visitare, ognuno dei quali sarà descritto tramite un QR code, in modo che chiunque possa svolgere, a proprio piacimento negli orari che preferisce, una o più visite narranti alla città.

La raccolta punti
Abbinata alle visite c’è la raccolta punti, che si potrà effettuare tradizionalmente, con il bollini incollati sulla cartina in consegna, oppure con le fotografie scattate con il cellulare nei luoghi indicati e pubblicate sul proprio stato di Whatsapp o profilo Facebook o Instagram con gli # #vivibuscae  #comunedibusca.

Basterà raccogliere in tutto 5 bollini: 2 bollini “punto cultura” e 3 bollini “punto spesa”. I primi si possono ritirare, quando disponibili, nei punti cultura indicati nella cartina, se non disponibili è valida la foto sul cellulare. Gli altri 3 bollini “punto spesa” saranno rilasciati dopo un acquisto negli esercizi commerciali aderenti ad Assoimpresa Busca. 

Quando la scheda sarà completata con i 5 bollini, si potrà ritirare un premio a sorpresa (fino ad esaurimento scorte) in questi esercizi commerciali: Le Petit Bistrot,  Caffè di Città, Il Giornalone, Ferramenta Robasto, Duilio Sport. Qui continuerà anche e la consegna delle cartine fino ad esaurimento scorte.

Le visite straordinarie del 12 giugno
Circa le visite straordinarie del 12 giugno,  con ingresso contingentato nel rispetto delle norme anti Covid19, si sottolinea che quella alla Collezione La Gaia dovranno  essere prenotate a info@collezionelagaia.it , quelle guidate da accompagnatore turistico  al castello del Roccolo a info@castellodelroccolo.it o al 333.9875841 (costo 3 euro). Sono invece liberi gli ingressi al parco-museo dell’Ingenio e alla cappella di Santo Stefano.

Si ringraziano per la condivisione del materiale il Museo Diffuso di Cuneo, Creative ApSu, Espaci Occitan,  l’Unione Montana Valle Varaita e, per le fotografie, Alessandro Giamello e Olga Brizio.
 
NELLA FOTO: Sabato dalle ore 15 alle 18.30 in piazza della Rossa saranno consegnate gratuitamente le cartine della città con gli itinerari turistici e i richiami ai siti da visitare, ognuno dei quali sarà descritto tramite un QR code, in modo che chiunque possa svolgere, a proprio piacimento negli orari che preferisce, una o più visite narranti alla città