Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email   Venerdì 14/06/2019
Carte da decifrare
Carte da decifrare
Alle ore 19 al castello del Roccolo
VINCENZO COSTANTINO CINASKI e MELL MORCONE
Il più bello di tutti
Recital-concerto del poeta bardo, narratore e interprete Vincenzo Costantino, detto Cinaski, accompagnato musicalmente dal vivo dal pianista e compositore jazz Mell Morcone. Anteprima dal nuovo libro, Il più bello di tutti è uno spettacolo di canzoni, letture e monologhi in cui regna l’improvvisazione e dove la “poesia vestita di musica” diventa momento di emancipazione, epifanie e sorrisi raccolti dall’ovunque e le canzoni dal cuore magistralmente reinterpretate fanno da colonna sonora.
 
Vincenzo Costantino Cinaski
Nato a Milano nel 1964, è poeta e performer legato alla letteratura italiana underground. Debutta nel 1994 con il reading-tributo a John Fante Accaniti nell’accolita realizzato insieme al cantautore Vinicio Capossela, con cui scrive In clandestinità – Mr Pall incontra Mr Mall (Feltrinelli, 2009). Nel 2010 pubblica la sua prima raccolta di poesie Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare (Marcos y Marcos), nel 2012 esce il disco di poesie musicate Smoke, seguono i racconti Non sembra neanche dicembre (Round Midnight Edizioni, 2013), Nati per lasciar perdere (Marcos y Marcos, 2015) e Il più bello di tutti (Marcos y Marcos, 2019). Oltre al già citato Capossela, collabora con Folco Orselli, Francesco Arcuri, Bobo Rondelli, Paolo Rossi, Simone Cristicchi, Alessandro Mannarino e tanti altri.
 
Mell Morcone
Nato a Monza nel 1970, è pianista, trascrittore e compositore. Dopo gli studi Jazz e il diploma di composizione classica alla Scuola Civica di Musica Claudio Abbado di Milano ha frequentato seminari di importanti maestri compositori quali Terry Riley, Salvatore Sciarrino, Hugues Dufourt e Tristan Murail. Fa parte di un originale duo con il pianista Ivan Dalia, nel quale esplora l’improvvisazione e la composizione per due pianoforti. Ha un Trio Latin-Jazz a suo nome con Lele Garro al basso elettrico e Alessio Pacifico alla batteria.
 
Diverse le opzioni di ingresso agli spettacoli: 10 € per il biglietto intero; 5 € per il ridotto (possessori tessera Abbonamento Musei, visitatori 15-19 anni, studenti universitari con tesserino, visitatori in possesso del biglietto per la visita guidata al Castello e Parco del Roccolo nella giornata dello spettacolo). È possibile sottoscrivere l’abbonamento alle quattro serate al costo di 30 €, mentre l’ingresso è gratuito per visitatori 0-14 anni, giornalisti con tesserino, disabili e accompagnatore. Dal 3 giugno i biglietti sono disponibili, con una maggiorazione, on line e nei punti di prevendita consultabili sul sito vivaticket.it. Nelle sere di spettacolo la biglietteria è aperta dalle 14.30 al Castello del Roccolo. In caso di maltempo gli spettacoli si terranno al cinema-teatro Lux, in via Luigi Cadorna, 46.

Per informazioni e aggiornamenti: fondazioneartea.org e la pagina facebook @fondazioneartea.