Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email   13-1-2020
Venerdì scorso al Teatro Civico un primo amore 'gridato al mondo'
“First Love”, scritto e interpretato da Marco D’Agostin è stato vincitore  under 35 del premio Ubu, l'Oscar del teatro italiano
Marco D’Agostin sul placo del Teatro Civico
Per “Spaesamenti” stagione diffusa dei teatri civici di Caraglio, Busca e Dronero organizzata da Santibriganti Teatro, venerdì scorso al Teatro Civico è andato in scena lo spettacolo “First Love”, scritto e interpretato da Marco D’Agostin, già vincitore nel 2018 del premio UBU, il “premio Oscar” del teatro italiano, come miglior performer under 35. Il monologo di D’Agostin  è dedicato al suo primo amore, la campionessa olimpica Stefania Belmondo, la quale ha anche partecipato alla preparazione dello spettacolo, fornendo la sua consulenza scientifica sull’argomento.

La storia è quella di un ragazzino degli anni ’90 al quale piaceva lo sci di fondo. Quel ragazzo, ora non più sciatore ma danzatore, ha incontrato il suo mito di bambino, Stefania Belmondo, ed è tornato sui passi della montagna per gridare al mondo che quel primo amore aveva ragione d’esistere.
NELLA FOTO: Marco D’Agostin sul placo del Teatro Civico
NELLA FOTO: L'attore e regista con gli assessori Diego Bressi e Beatrice Aimar