Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email   7-12-2017
Arte di strada per favorire l'inclusione: il patron di Mirabilia al Parlamento europeo
La collaborazione della Città con l'evento internazionale diretto da Gavosto è stata avviata nella scorsa primavera con la prima edizione del Musicando&Mirabilia Festival
La collaborazione della Città con l'evento internazionale diretto da Gavosto è stata avviata nella scorsa primavera con la prima edizione del Musicando&Mirabilia Festival
Il direttore artistico del Festival internazionale Mirabilia, Fabrizio Gavosto, è stato uno dei relatori che ieri, 6 dicembre, al Parlamento europeo a Bruxelles sono intervenuti al seminario Street Arts for Inclusive Societies, sull’arte di strada come disciplina autonoma e pratica per consentire uno sviluppo degli spazi urbani che puntino all’inclusione e alla partecipazione. Gavosto collabora con la Città di Busca dalla scorsa primavera, con la prima edizione di Musicando&Mirabilia Festival, in seguito alla quale la città è diventata una delle “Terre di circo. Residenza artistica ministeriale e regionale’, con Fossano, Savigliano e Racconigi.

“Ho raccontato ai parlamentari e alla Commissione europea l’esperienza di Mirabilia – spiega  Gavosto - Ho sempre creduto nel ruolo delle arti di strada e del circo per l’inclusione. Nell’edizione 2017 c’è stato un intero workshop di Circostrada dedicato proprio a questo argomento, abbiamo ospitato artisti diversamente abili e abbiamo messo in relazione gli artisti con tantissime tipologie di pubblico”.
NELLA FOTO: La collaborazione della Città con l'evento internazionale diretto da Gavosto è stata avviata nella scorsa primavera con la prima edizione del Musicando&Mirabilia Festival