Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Una città in salute
Il bilancio di un anno
Ultimo aggiornamento: 24-12-2008

Conferenza stampa di fine anno questa mattina in municipio: il sindaco, Luca Gosso, rinnova la consuetudine di incontrare i rappresentanti degli organi di informazione locale per lo scambio degli auguri natalizi. Partecipano anche gli assessori e i consiglieri comunali. 

Ecco l'intervento del Sindaco


Saluto e ringrazio della presenza assessori, i consiglieri comunali e i rappresentanti degli organi d’informazione.

Questo incontro di fine anno, proposto fin dal 2004, è un momento di approfondimento costruttivo per favorire il confronto con i giornalisti e, tramite loro, con tutti i cittadini, un’occasione per stimolare ogni elemento utile alla crescita della città.

Il 2008 è stato un anno importante per l’amministrazione della Città di Busca.
Ringrazio tutti i consiglieri comunali per la disponibilità e la correttezza. Agli assessori un apprezzamento sincero per la loro vitale presenza e per le numerose iniziative che portano avanti in prima persona, ai dipendenti per la loro fattiva collaborazione.

Nel capoluogo e nelle frazioni la vivacità dei comitati frazionali e di numerose pro loco hanno dato vita a sagre e feste che capaci di riunire, divertendo, giovani e anziani.

In particolare, Busca Eventi è cresciuta ed ha dato vita ad iniziative di successo.
Ci sono stati momenti sportivi di grande coinvolgimento popolare, indimenticabili, che hanno portato a Busca migliaia di spettatori, come il passaggio del Tour de France, l’amichevole di calcio tra la squadra locale ed il Torino , il Gp mondiale di supermoto, alla terza edizione.

Particolarmente significativa, in ambito scolastico e culturale, la prima edizione del concorso nazionale “Alpi Marittime - Città di Busca”, che ha portato nella nostra città circa duemila ragazzi da tutt’Italia.

Attività amministrativa

Nel corso del 2008 ci sono state sette convocazioni del Consiglio comunale, che ha adottato una sessantina di atti deliberativi (erano stati 6 i consigli nel 2007 e 48 le delibere).

La Giunta comunale, che si è riunita settimanalmente e ha deliberato 130 atti.

In Consiglio comunale non ci sono stati avvicendamenti; nel novembre scorso è stato eletto il nuovo revisore: il ragionier Daniele Boschero, mentre a sostituirlo nel Cda dell’Istituzione Casa di Riposo ho nominato il dottor Gian luca Bergia.

Il Consiglio comunale ha deliberato all’unanimità la cittadinanza onoraria a Monsignor Giulio Einaudi.

Sito internet
E’ continuata per il 2008 l’attività del sito internet che è sempre più visitato. In media circa 300 visitatori e quasi 1000 pagine viste ogni giorno, i numeri più significativi.

Sanità e sociale
Lo avevamo annunciato lo scorso anno: è ancora insoluto la questione della divisione in distretti della nostra Asl, ma la ex 59 ha i numeri per rimanere autonoma. Adesso, dopo la presa di posizione all’unanimità del Consiglio comunale, Busca ha rotto gli indugi ed ha chiesto con forza, insieme a Dronero, il mantenimento della sede distrettuale.

D’altronde, la politica sanitaria regionale di accorpamento è stata fallimentare. A Torino le Asl in deficit sono rimaste tali, l’Asl di Cuneo, già virtuosa, continua a lavorare bene.

Partecipiamo al Consorzio per i servizi socio-assistenziali di Dronero, un ente gestore additato ad esempio per il rapporto tra costi e benefici. I comuni delle comunità montane Valle Varaita e Valle Po lo citano ad esempio.

Se le cose funzionano a questo punto perché bisogna cambiarle?

Sul progetto della ri-localizzazione del poliambulatorio dobbiamo registrare che da poco l’ospedale civile ha ottenuto l’autorizzazione al funzionamento definitivo per i locali dedicati alla Casa di riposo Raf e Rsa. Passo fondamentale per chiedere alla Regione il cambiamento di destinazione di parte dei locali. L’idea rimane, anche se le tempistiche burocratiche non ci permettono ancora di concludere l’operazione.

Attività produttive
Nel 2008 si è conclusa definitivamente la vicenda delle lavanderie industriali ex Dominio.
La Amg è passata di mano e la nuova proprietà sta operando notevoli investimenti. Nei giorni scorsi il nuovo Amministratore Delegato Marino mi ha anticipato che presto ci saranno nuove assunzioni. Conclusa a giugno la cassa integrazione, è iniziata un inversione di tendenza che dovrebbe portare ad un pieno rilancio dell’azienda, che punta ad importanti numeri di fatturato.

Nessuna altra azienda buschese, fortunatamente, ha attivato gli ammortizzatori sociali e quindi la speranza è proprio quella di mantenere l’occupazione in un momento difficile per l’economia mondiale.

Rapporti con la Provincia
Molto positivi i rapporti con la Provincia anche grazie al ruolo del nostro ex sindaco ed assessore provinciale Angelo Rosso e all’ottimo lavoro di squadra. Grazie a questa collaborazione sono proseguiti i lavori a Castelletto dove è stato completato l’intervento di allargamento della provinciale. In primavera sono previsti, sempre a Castelletto, lavori di scarifica e riasfaltatura della parte del centro abitato per un importo di oltre 50 mila euro.

Lavori pubblici

Se il 2007 è stato l’anno dei finanziamenti il 2008 è stato quello dell’avvio dei cantieri. In primavera si sono avviati i cantieri della Casa di riposo e del micro-nido; in autunno della biblioteca e degli impianti sportivi.

Per tanti cantieri aperti, uno si è concluso: quello del Teatro Civico inaugurato il 20 dicembre.

Lo straordinario successo di pubblico nella giornata di domenica è una grande soddisfazione, che ripaga del lavoro e dell’impegno per un’opera attesa da venticinque anni.

Si sono anche conclusi, per la parte di competenza del Comune di Busca, i lavori al Centro polivalente di frazione San Chiaffredo. Presto si continuerà con i lavori dell’ultimo lotto, finanziato dal Comune di Tarantasca.

Gli interventi di opere pubbliche attivati (sia direttamente dal comune sia tramite altri enti) sono pari ad un importo di circa 1 milione di euro.

Le opere pubbliche più significative hanno riguardato un lotto di viabilità (150 mila euro) e di arredo urbano (100 mila euro).

Con gli oneri di urbanizzazione sono stati finanziati altri interventi di viabilità (95 mila euro), manutenzione scuole (25 mila euro), trasferimento Asilo privato per lavori di sicurezza (30 mila euro), manutenzione ad immobili (80 mila euro), manutenzione ad impianti sportivi (12 mila euro), interventi di illuminazione pubblica (29 mila euro).

Sono anche stati finanziati i loculi di San Vitale (25 mila euro) e un lotto di lavori che riguarderanno i serramenti del Palazzo municipale (45 mila euro), finanziato interamente dalla Fondazione CRTorino. A questi si aggiungono i lavori effettuati direttamente dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano per 40 mila euro per la manutenzione degli spogliatoi di frazione San Chiaffredo.

Sono a buon punto i lavori della fognatura di San Martino, grazie ad un mutuo contratto da Acda, per cui il Comune si è impegnato a rimborsare i primi due anni di quota capitaria ed interessi.

Molto positivo anche l’accordo con il Bin del Varaita, che permetterà di realizzare 100 mila euro di lavori su viabilità collinare, con un mutuo contratto dall’ente montano e per cui il Comune si impegna a rimborsare le quote capitarie, con interessi sono a carico del Bim.

Nuovi servizi
Tra i nuovi servizi desidero ricordare l’attivazione della connessione alla rete internet enza cavo realizzata da un’azienda privata. Sono così coperte anche le frazioni di Castelletto, San Mauro e le Morre, oltre che il capoluogo, in alternativa alla Adsl.

In città intanto da pochi giorni è stato aperto un nuovo sportello bancario dalla Cassa di risparmio di Saluzzo. Per gli utenti un servizio in più, che stimola positivamente la concorrenza.

Immobili e beni comunali
Continua il riordino di beni comunali sia sportivi sia frazionali. L’Amministrazione vuole concedere in uso aree ed immobili, sia per contenere le spese correnti, sia per incentivare gli enti no profit ad una partecipazione attiva del patrimonio comunale.

Quest’anno sono state sottoscritte convenzioni con il comitato San Vitale, l’associazione Mistral, il comitato San Giacomo, e presto con la pro loco San Barnaba.

Situazione finanziaria
L’obiettivo del “patto di stabilità” ha rallentato non poco i progetti di quest’Amministrazione soprattutto sulle opere pubbliche, che avrebbero potuto essere più numerose.

Se si vuole vedere, però, il bicchiere “mezzo pieno”, possiamo invece dire che diminuirà ancora il debito del comune di Busca, perché anche quest’anno, per il terzo consecutivo, non sono stati contratti mutui. Non abbiamo utilizzato tutto l’avanzo di amministrazione, per avere la possibilità di coprire eventuali minori entrate dallo Stato.

Il bilancio del comune di Busca è, quindi, solido e se, come pare, verrà allentato il “patto di stabilità”, nei prossimi anni potrà permettere notevoli investimenti.

Vorrei poi fare il punto ai programmi ed interventi che stanno più a cuore ai buschesi dando conto ed aggiornando sulla reale situazione.

CASA FRANCOTTO: é stato bandita la gara per i corpi illuminanti e quindi si potrà consegnare anche questa opera nei primi mesi del 2009.

AREA ILOTTE: l’ufficio tecnico in autunno, come da programma, ha elaborato un progetto molto interessante. Abbiamo partecipato ad un bando regionale per vedere di reperire risorse e siamo in attesa, per la prossima primavera, di avere risposte.

PIANO REGOLATORE: a metà novembre sono scaduti i termini per le osservazioni del documento di Valutazione ambientale strategica che il Consiglio comunale ha approvato nel mese di luglio. Adesso gli uffici sono al lavoro per completare la documentazione che porti nei primi mesi del 2009 l’approvazione del definitivo ed il successivo invio in Regione.

CONVENTO CAPPUCCINI: l’anno scorso nella conferenza di fine anno, avevo detto che iniziava la parte più impegnativa, quella del reperimento delle risorse per realizzare una scuola professionale dell’arte grafica e stampa. Confermo quanto detto un anno dopo. Abbiamo realizzato uno studio sulle prospettive occupazionali che sono davvero interessanti. In provincia di Cuneo sono circa 2000 gli occupati nel settore della stampa che sviluppano un fatturato di 400 milioni di euro/annui.

Sono stato in Regione, ho incontrato l’assessore alla Formazione, che ci ha promesso una prossima visita a Busca, ma per adesso non ci sono ancora sviluppi concreti. 

A tutti i concittadini giungano i più sinceri e cari auguri di buone feste da parte dell'Amministrazione comunale.



NELLA FOTO: Luca Gosso
NELLA FOTO: Il sindaco, Luca Gosso, illustra l'attività del Comune durante il 2008; al tavolo dei relatori, da sinistra, anche il consigliere comunale Gianfranco Ferrero e gli assessori Marco Gallo, Giuseppe Delfino e Ivo Vigna. Era anceg presente, Alessandra Boccardo, consigliere comunale e presidente del Cda del Consorzio per i servizi socio-assistenziali valli Grana e Maira
NELLA FOTO: Marco Gallo, Luca Gosso, Giuseppe Delfino, Ivo Vigna, Alessandra Boccardo, questa mattina durante la conferenza stampa