Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Ai neodiciottenni consegnata, in formato digitale, la Costituzione Italiana
La assessora alle Politiche giovanili: l’augurio per questo compleanno speciale è diventare cittadini attivi, consapevoli dei doveri e dei diritti
Ultimo aggiornamento: 12-9-2021

Il sindaco Marco Gallo e l'assessora alle Politiche giovanili Beatrice Aimar hanno consegnato  ai neomaggiorenni  in forma digitale, con QRcode su cartolina, la Costituzione italiana e lo Statuto comunale di Busca
Il sindaco, Marco Gallo, e la assessora alle Politiche giovanili, Beatrice  Aimar, hanno ricevuto sabato scorso nel  municipio le ragazzi e i ragazzi buschesi che compiono 18 anni nel corso del 2021. Erano presenti anche gli assessori Diego Bressi, Ezio Donadio e Lucia Rosso, la consigliera comunale Chiara Giusiano e il presidente della Consulta delle famiglie Massimiliano Marabotto.   La festa dei diciottenni è stata anticipata rispetto alla consueta data di dicembre per farla coincidere con il giorno della cena della leva 2003.  Ai neomaggiorenni è stata consegnata in forma digitale, con QRcode su cartolina, la Costituzione italiana e lo Statuto comunale di Busca. Nello stesso modo i giovani possono sentire gli interventi dei responsabili delle principali associazioni di volontariato della città che si rivolgono loro per invitarli ad essere cittadini attivi.

“Il diciottesimo compleanno – ha detto il sindaco Gallo - rappresenta una ricorrenza fondamentale nella vita di ognuno: è bello festeggiare insieme con i  nostri neomaggiorenni questo traguardo, che  comporta scelte fondamentali”.

“L’incontro dei neo-diciottenni buschesi con l’amministrazione comunale – ha sottolineato la assessora Aimar -  è un momento significativo di condivisione e anche il più adatto per presentare ai giovani le molte realtà a cui essi possono prendere parte per vivere da cittadini attivi.  In quest’occasione, inoltre, consegniamo loro come dono di compleanno una copia della Costituzione della Repubblica Italiana, che certamente avranno già imparato a conoscere e ad apprezzare durante gli anni della scuola, ma che con la maggiore età deve diventare veramente il riferimento fondamentale per l'esercizio dei diritti e il compimento dei doveri”.
 
NELLA FOTO: Il sindaco Marco Gallo e l'assessora alle Politiche giovanili Beatrice Aimar hanno consegnato ai neomaggiorenni in forma digitale, con QRcode su cartolina, la Costituzione italiana e lo Statuto comunale di Busca
NELLA FOTO: La cerimonia dei diciottenni ieri nel giardino del municipioino
NELLA FOTO: La cartolina con i QR code consegnata ai neodiciottenni: vivere in una società civile comporta diritti e doveri. I maggiorenni ne devono essere consapevoli a e conoscere la Costituzione, legge fondamentale della Repubblica
NELLA FOTO: Forza ragazzi, le associazioni di volontariato buschesi hanno bisogno di voi
NELLA FOTO: La leva del 2003