Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
‘facebusc’ al parco quartiere San Rocco
Presentato un lavoro multimediale del progetto Re&Ti con il quali i ragazzi espongono la situazione e le esigenze: un bell'esempio di promozione dell'inclusione e della partecipazione attiva alla vita sociale
Ultimo aggiornamento: 7-6-2021

Presentato nel quartiere San Rocco un lavoro multimediale del progetto Re&Ti con il quali i ragazzi espongono la situazione e le esigenze: un bell'esempio di promozione dell'inclusione e della partecipazione attiva alla vita sociale
Venerdì scorso nel quartiere San Rocco si è tenuto l’incontro di Re&Ti: con il sindaco, Marco Gallo, le assessore Lucia Rosso e Beatrice Aimar, i bambini. le bambine, i ragazzi e le ragazze che hanno preso parte all'iniziativa hanno illustrato, insieme con gli educatori professionali Stella e Daniele e con la portavoce Barbara, in un video e su un depliant qual è la loro visione sul futuro del parco. Hanno detto cosa piace e cosa no e cosa chiedo  per cambiarlo.

“E’ stato davvero  - dicono il sindaco e le assessore – un momento  gratificante, che ha reso bene l’idea di quanto si sia lavorato in questi mesi, nonostante il lockdown. Ogni sabato, gli educatori hanno incontrato i ragazzi che frequentano il parco, bambini e ragazzi di diverse età e diverse storie famigliari, e con loro hanno sviluppato un progetto multimediale che ha messo in evidenza la situazione del quartiere e le esigenze. Facciamo tesoro dei suggerimenti e ringraziamo molto gli operatori, i ragazzi e le loro famiglie che hanno aderito rendendo possibile un autentico e necessario lavoro per promuovere l’inclusione e la partecipazione, del quale si vedono già i frutti. Grazie anche al comitato di frazione che partecipa attivamente all'iniziativa”.
 

Il progetto
“We.ca.re: welfare cantiere regionale. Strategia di innovazione sociale della Regione Piemonte”: questo lungo titolo racchiude il progetto che si sta realizzano anche a Busca, grazie ad un finanziamento del Fondo sociale europeo e del Fondo europeo sviluppo regionale.  Lavorano alla parte del progetto che si concretizza a livello locale sui territori di Busca, Cuneo, Borgo San Dalmazzo, Dronero “Re&Ti” (risorse educanti e territoti inclusivi) cinque cooperative sociali: Animazione Valdocco, Emmanuele, Momo; Insieme a voi e Proposta 80.
NELLA FOTO: Presentato nel quartiere San Rocco un lavoro multimediale del progetto Re&Ti con il quali i ragazzi espongono la situazione e le esigenze: un bell'esempio di promozione dell'inclusione e della partecipazione attiva alla vita sociale
NELLA FOTO: Venerdì scorso nel quartiere San Rocco si è tenuto l’incontro di Re&Ti: con il sindaco, Marco Gallo, le assessore Lucia Rosso e Beatrice Aimar, i bambini. le bambine, i ragazzi e le ragazze che hanno preso parte all'iniziativa