Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Si sopprime un passaggio a livello in cambio di una pista ciclopedonale

In via Tagliata Soprana. Il Comune ottiene la nuova realizzazione lungo corso Romita a totale carico della ditta Sedamyl

Ultimo aggiornamento: 24-12-2015

Il passaggio a livello in questione

In seguito alla richiesta giunta al Comune da parte della ditta  Sedamyl spa, titolare dello stabilimento in zona frazione Attissano, di verificare la fattibilità della chiusura del passaggio a livello in via Tagliata Soprana,  motivata dall’esigenza della ditta di procedere all’ampliamento del raccordo ferroviario e la relativa messa in sicurezza del tratto ferroviario, il Consiglio comunale, nella seduta di ieri, ha approvato la delibera che disciplina i relativi interventi.

 

Il Comune ha deciso di acconsentire alle richiesta dopo un riscontro con le Ferrovie dello Stato e tenuto conto che, effettivamente, il tratto stradale in questione, con utilizzo del passaggio a livello, è di scarso interesse, poiché la circolazione stradale in quel punto è molto limitata, e non determina la soppressione del servizio viario comunale per gli utenti; inoltre esiste la via alternativa di collegamento dei territori a valle e a monte della ferrovia in via Tagliata Sottana, poco distante da quella interessata.

 

La concessione prevede il mantenimento dei tratti stradali a monte e a valle del passaggio a livello e il loro riassetto, con la creazione di aree di manovra per l’inversione di marcia.

 

Il riassetto viario,  a totale carico della ditta privata e in accordo Gruppo Ferrovie dello Stato, dovrà anche assicurare la realizzazione di un tratto di pista ciclo-pedonale lungo corso Romita per il passaggio in sicurezza di pedoni e ciclisti, che va dall’attuale marciapiede a via Tagliata, collegando la nuova rotatoria in via di costruzione sulla strada regionale all’altezza dell’incrocio interessato.

 

La decisione combina gli interessi strategici aziendali della ditta Sedamyl, le considerazioni espresse dalle Ferrovie e l’interesse pubblico generale del Comune e comporta un effettivo miglioramento della viabilità senza alcuna spesa per il Comune.

 

 

NELLA FOTO: Il passaggio a livello in questione
NELLA FOTO: Il tratto stradale è di scarso interesse, poiché la circolazione stradale in quel punto è molto limitata