Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
ASSOCIAZIONI - Cai, un pomeriggio emozionante
Presentenato il libro Montè per vardè pi lontan
Ultimo aggiornamento: 17-12-2007

La copertina del libro Montè per vardè pi lontan Giovanni Martinale, classe 1905 (compirà domani 102 anni) non ha voluto mancare, ieri pomeriggio, alla presentazione del libro “Montè per vardè pi lontan”, voluto dalla sottosezione di Busca del Cai (Club Alpino Italiano) e pensato anche da suo figlio Bartolo, che  l'ha preceduto in cielo troppo presto, prima di veder realizzata questa sua idea, in un tristissimo giorno dell'anno che sta per chiudersi.
 
I due, padre e figlio, e tutta la famiglia Martinale sono stati e sono, infatti, fra quelle che per prime hanno promosso  in città  la passione per la montagna e i suoi sport e sono stati tra i soci fondatori, sessant'anni fa dellla sottosezione buschese del Cai. Giovanni nel 1946, anno di nascita della sottosezione di Busca, ha tenuto a precisarlo, era già da vent'anni tesserato Cai...

Emozionante è stato rivivere certi ricordi, toccante in particolare il momento dei canti alpini della Corale Valle Maira.

“Questo libro è un inno alla buschesità - ha detto il sindaco -. E’ uno spaccato di storia della nostra città. E’ una raccolta di ricordi che devono essere un esempio per i giovani, come lo è la fatica della conquista della vetta”.

La pubblicazione, di circa 130 pagine, è stata curata da Nanni Gianaria. Il formato è "foto-album" per valorizzare le numerose fotografie d'epoca, alcune vere e proprie rarità dal 1920 al 1930, prezioso contributo di alcune delle famiglie dei fondatori della sottosezione di Busca.


NELLA FOTO: La copertina del libro Montè per vardè pi lontan