Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Eredità Fornero-Bertola: venduti i beni immobili in zona San Martino

Ultimo aggiornamento: 20-7-2021

Romana Fornero (Busca 5 agosto 1927 - 20 luglio 2015) ha lasciato al Comune la sua eredità con il vincolo di destinare i proventi alla casa di riposo
Si è svolta nei giorni scorsi l’asta pubblica relativa all’alienazione di terreni provenienti dall’eredità Fornero-Bertola. Il lotto 1° in località San Martino composto da un fabbricato e terreni a vigneto, bosco e prato è stato aggiudicato all’azienda "Braccia Rese" (società semplice agricola) , con sede a  Manta, per un importo di 258.000 euro, mentre la perizia aveva un valorizzato un importo a base d'asta di 139.742 euro.

“Rendiamo omaggio con riconoscenza alla signora Romana Fornero  – dice il sindaco Marco Gallo – per la sua scelta di devolvere i beni ad un ente come la casa di riposo. Tramite l’asta, buona parte dei suoi beni immobili hanno ottenuto un ottimo rendimento, che troverà certamente impiego come desiderava la benemerita e cioè a beneficio degli ospiti della casa di riposo Santissima Annunziata. Ricordo che all’eredità Fornero dobbiamo anche  la sistemazione di parte dell'area esterna  della Casa della Salute”.

L’importo  sarà incassato per i 20/24, pari a circa 215.000 euro, mentre la rimanente parte, al netto delle spese, sarà girata ai comproprietari privati.

Il lotto 2 relativo ad un terreno di 2640 mq che si trova in via Bottieri non ha avuto offerte e potranno essere esperite altre procedure di vendita.
NELLA FOTO: Romana Fornero (Busca 5 agosto 1927 - 20 luglio 2015) ha lasciato al Comune la sua eredità con il vincolo di destinare i proventi alla casa di riposo