Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
EuroVelo8: c'è il progetto definitivo del tratto Busca - Costigliole
L’obiettivo è migliorare la fruibilità a favore non soltanto dei turisti, ma anche dei residenti e dei pendolari e consentire il collegamento strategico con Cuneo e con Limone Piemonte verso sud e con Saluzzo verso nord, anche con l’utilizzo integrativo del trasporto pubblico locale
Ultimo aggiornamento: 18-12-2020

Il tratto di Eurovelo 8 da Busca a Costigliole Saluzzo
La Giunta comunale ha approvato il progetto definitivo della pista ciclopedonale tra Busca e Costigliole Saluzzo lungo la direttrice EuroVelo8, iniziativa della Comunità Europea coordinata dalla Federazione ciclistica europea, che raggruppa 14 rotte internazionali. In merito, il  Comune di Busca ed il Comune di Costigliole Saluzzo avevano sottoscritto un protocollo d’intesa per il miglioramento della sicurezza stradale e partecipato al bando regionale del 2018  “Percorsi Ciclabili Sicuri” ottenendo un co-finanziamento di 441 mila euro. Il tragitto si sviluppa in parte a lato della SP 589 e in parte lungo strade secondarie comunali e presenta il principale ostacolo del superamento del torrente Maira e di due canali irrigui.

“Facciamo così un altro passo importante verso la realizzazione di questo progetto – dice il sindaco Marco Gallo –, cui hanno aderito altri  34 Comuni  del cuneese e del torinese, che ci permette di entrare far parte dei circuiti del turismo ecosostenibile e conferma la nostra volontà di impegnarci nello sviluppo di tutte le politiche legate alla salvaguardia dell’ambiente. L’obiettivo generale – aggiunge -  è, però,  migliorare la fruibilità a favore non soltanto dei turisti, ma anche dei residenti e dei pendolari e consentire il collegamento strategico con Cuneo e con Limone Piemonte verso sud e con Saluzzo verso nord, anche con l’utilizzo integrativo del trasporto pubblico locale”.

"Dal punto di vista turistico – spiega l'assessore alla Mobilità e trasporti Ezio Donadio - l’intervento è fondamentale per dare continuità all’asse piemontese di Eurovelo8, che si dirige verso nord fino a Torino e alla connessione con ‘Vento’ (itinerario in corso di realizzazione, che connette il capoluogo regionale con Venezia) e verso sud in direzione della Francia. La realizzazione permetterà inoltre il collegamento con le altre importanti ciclovie che si snodano nella pianura e nelle valli alpine a noi più vicine”.

La costruzione più impegnativa nel territorio di Busca è la nuova passerella sul Maira e sui canali Attissano e Loreto, completata dalla messa in sicurezza dell’attraversamento della SP 174 Busca-Caraglio verso via Antica di Cuneo. Oltre ad altre opere infrastrutturali (passerelle sui rii minori, tratti urbani di pista ciclabile, segnaletica orizzontale e verticale), saranno installate, in punti strategici, colonnine di ricarica per l’e-bike e rastrelliere, per favorire l’utilizzo integrato auto-bicicletta. Il percorso si snoda sulle strade comunali e intercomunali via Antica di Costigliole, centro città, borgo Biandone, passerella sul Maira, via Antica per Cuneo.
NELLA FOTO: Il tratto di Eurovelo 8 da Busca a Costigliole Saluzzo
NELLA FOTO: Il Tratto Busca - Costigliole è fondamentale per dare continuità all’asse piemontese di Eurovelo8, che si dirige verso nord fino a Torino e alla connessione con ‘Vento’ (itinerario in corso di realizzazione, che connette il capoluogo regionale con Venezia) e verso sud in direzione della Francia