Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email   13-2-2020
Terres Monviso rafforza l'intesa
La firma del rinniovato protocollo valido fino al 2024
Il sindaco, Marco Gallo, in qualità anche di presidente del Bacino imbrifero Varaita, insieme con i rappresentanti delle Unioni Montane, dei Comuni della pianura saluzzese, dei Bim di Po e Maira/Grana e del Parco del Monviso,  ha sottoscritto un protocollo di intesa per rafforzare il progetto transfrontaliero “Terres Monviso”. “Ora diamo vita – spiega Gallo – a un concreto piano di lavoro per i prossimi cinque anni. E, in tempi di divisioni e particolarismi, questo fatto assume ancora più valore, basandosi su una progettualità condivisa, in linea con le indicazioni dell'Unione Europea”.

L’obiettivo dell’intesa, valida fino al 4 novembre 2024, è definire con esperti e professionisti dei diversi settori, un piano strategico  di sviluppo territoriale delle Terres Monviso di respiro decennale. A questo scopo si istituiscono alcuni tavoli di lavoro.  Il tavolo di Regia Generale, che si riunirà almeno tre volte all'anno, composto da un rappresentante per ogni ente aderente. Il Tavolo Tecnico Operativo, che si riunirà almeno una volta al mese, presieduto da un membro del Tavolo di Regia Generale e composto da esponenti degli Uffici che si occupano di Turismo, Sport e Cultura degli enti che hanno sottoscritto il protocollo. I Tavoli tematici,  gruppi di lavoro su specifici argomenti che si riuniranno a seconda delle necessità. Saranno destinati allo scopo  duemila euro l'anno da parte delle Unioni Montane e dei Bim e mille euro l’anno da parte dei singoli Comuni .
NELLA FOTO: La firma del rinniovato protocollo valido fino al 2024