Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Successo del progetto Ri-Abili dell'associazione Volontari dell’Annunziata
Programma di riabilitazione psico-fisica, grazie ai contributi del Centro servizi volontariato  e del Comune
Ultimo aggiornamento: 18-12-2019

Un'immagine da internet
L’associazione Volontari dell’Annunziata ha realizzato nel corso dell’anno per la prima volta il progetto “Ri-Abili. Fisioterapia e supporto psicologico a domicilio”, finanziato del Centro servizi volontariato Società solidale e dal Comune.

Con questo progetto si offre agli anziani e alle persone con disagio sociale la possibilità di re-inserimento nella vita comunitaria, attraverso una riabilitazione psico-fisica. 

“Capita che – dicono i volontari dell’Annunziata -  in seguito a un lutto, una caduta o una malattia, alcune persone non riprendono le attività con la nostra associazione o nella vita di tutti i giorni e rimangono a casa, peggiorando  la loro condizione.  In questi casi, il fisioterapista fa una prima valutazione antropometrica e cognitivo-motoria della persona, dopo la quale si definisce l’obiettivo da raggiungere. Se la persona lo accetta, è accompagnata da un volontario che diventa il suo punto di riferimento e può intervenire anche lo psicologo esperto nelle psicopatologie dell’anziano. Questo progetto ha avuto molto successo e speriamo di poterlo ripetere anche nel prossimo anno”.
NELLA FOTO: Un'immagine da internet