Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email   8-7-2019
La ruota dei sensi nel Giardino dell'Infinito
Venerdì scorso l’inaugurazione con pic-nic nel parco
Il taglio del nastro
“Quasi duecento persone e tanti bambini a piedi nudi sull'erba!” L'associazione Busca&Verde mette il punto esclamativo sulla sua pagina facebook per sottolineare con giusto compiacimento l’ottima riuscita del  "Pic-nic come una volta" organizzato venerdì scorso, 5 luglio, nel bellissimo Giardino dell'Infinito. La serata era incominciata con l’inaugurazione della Ruota dei sensi e il taglio del nastro da parte del sindaco Marco Gallo, con la presidente dell’associazione. Rosalba Capello, del rappresentante del Lions Club Busca e Valli,  Francesco Lerda, della assessora Beatrice Aimar e del consigliere comunale Paolo Comba ed era proseguita con la festa, animata dalla fisarmonica di Dante Bruno e dall’esibizione degli sbandieratori del Gruppo le nuvole.
 
“Grande merito – ha detto il sindaco – alle due associazioni unite nella realizzazione di questo bellissimo parco. Il Comune ha sostenuto e sostiene in diversi modi l’impresa che ogni anno si arricchisce di nuovi elementi di particolare significato come, oggi, al ruota dei sensi. Questo parco molto vissuto da tanti cittadini sta diventando uno dei luoghi del cuore dei buschesi”.
 
Costituita da aiuole circolari che contengono essenze aromatiche e da fiore, la ruota è percorsa da un sentiero che permette il passaggio  anche a chi è costretto a spostarsi con la sedia a rotelle.

 
“I giardini sensoriali o terapeutici – hanno  spiegato i soci di Busca&verde - sono usati in molte strutture ospedaliere e riabilitative, case di riposo e scuole per l'infanzia, perché risultano molto utili al benessere fisico e psichico. Nel giardino dell'Infinito la ruota è ora a disposizione di tutti. Invitiamo chi lo desidera a contribuire a questa realizzazione con iniziative di ‘adozione’ di settori del parco”.
NELLA FOTO: Il taglio del nastro
NELLA FOTO: Il sindaco Marco Gallo con la presidente di Busca&Verde Rosalba Capello