Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email   15-6-2019
Carte da decifrare 'funziona' anche sotto la pioggia
Il pubblico ha apprezzato molto il primo dei quattro spettacoli della rassegna di letteratura e musica. Questa sera sarà la volta della blogger e scrittrice Enrica Tesio con “Filastorta d’amore” che presenta, insieme al poliedrico artista e amico Mao
Vincenzo Costantino, detto Cinaski, nello spettacolo sulla terrazza del parco del Roccolo
“Carte da decifrare” si è ripresentata ieri sera  a Busca, nel parco del castello del Roccolo, con il recital concerto “Il più bello di tutti” del poeta narratore e interprete, amico e “sparring partner” di Vinicio Capossela, Vincenzo Costantino, detto Cinaski, di cui è recentemente uscito il libro dal titolo omonimo per la casa editrice Marcos Y Marcos, accompagnato dal pianista compositore Mell Morcone.

Le canzoni, le letture delle poesie dal suo ultimo libro, i monologhi improvvisati per il pubblico di Busca hanno fatto  "presa" sui convenuti, indifferenti alla inattesa pioggia, prima soltanto fastidiosa, poi davvero insistente.

Sparsi sotto tutti i possibili "tetti", compreso il palcoscenico,  gli spettatori hanno apprezzato e condiviso ricordi emozioni e l'empatia dei due artisti.

"Il sole domani tornerà. Torna sempre quando me ne vado" ha detto Vincenzo Costantino, salutando. Ma ci sono soli che splendono anche sotto la pioggia, gli hanno hanno lasciato intendere ieri sera a Busca.

Organizza Fondazione Artea con la Città di Busca e in collaborazione con l'associazione Castello del Roccolo.

Questa sera sarà la volta della blogger e scrittrice Enrica Tesio con “Filastorta d’amore” che presenta, insieme al poliedrico artista e amico Mao, uno spettacolo di rime cantate e prose fluide, tratto dal suo libro d’esordio come poetessa. La Filastorta di Enrica, disposta per canti come un piccolo poema, è un rimario di grazia e sentimento, una forma di resistenza ai luoghi comuni, alle certezze, ai musi lunghi, agli snobismi, alle mode. Rime per esprimere le luci e le ombre di una vita che si ingarbuglia veloce e si scioglie troppo lentamente, che chiede cura e spesso ne riserva poca, che ha molte richieste e poche risposte. Si proseguirà

Diverse le opzioni di ingresso agli spettacoli: 10 € per il biglietto intero; 5 € per il ridotto (possessori tessera Abbonamento Musei, visitatori 15-19 anni, studenti universitari con tesserino, visitatori in possesso del biglietto per la visita guidata al Castello e Parco del Roccolo nella giornata dello spettacolo). È possibile sottoscrivere l’abbonamento alle quattro serate al costo di 30 €, mentre l’ingresso è gratuito per visitatori 0-14 anni, giornalisti con tesserino, disabili e accompagnatore. Dal 3 giugno i biglietti sono disponibili, con una maggiorazione, on line e nei punti di prevendita consultabili sul sito vivaticket.it. Nelle sere di spettacolo la biglietteria è aperta dalle 14.30 al Castello del Roccolo. In caso di maltempo gli spettacoli si terranno al cinema-teatro Lux, in via Luigi Cadorna, 46.

Per informazioni e aggiornamenti: fondazioneartea.org e la pagina facebook @fondazioneartea.
 
NELLA FOTO: Vincenzo Costantino, detto Cinaski, nello spettacolo sulla terrazza del parco del Roccolo
NELLA FOTO: Il pianista compositore Mell Morcone
NELLA FOTO: I due artisti con il sindaco, Marco Gallo, e il direttore di Artea, Alessandro Isaia