Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email   5-11-2018
Il teatro torna a fare il suo giro a Busca, Caraglio, Dronero

In città il primo spettacolo della stagione 2018/2019 è venerdì 23 novembre  con un grande nome dei palcoscenici italiani: Paolo Hendel nel suo “Fuga da via Pigafetta”

Paolo Hendel porta a Busca venerdì 23 novembre una commedia spassosa e originale, ambientata in un’immaginaria Italia del futuro
Grazie a una più che affiatata collaborazione che va avanti da alcuni anni in crescendo, torna anche per la prossima stagione a Busca il buon teatro, popolare, sperimentale, divertente della Residenza Teatri Civici di Caraglio, Busca, Dronero, con l’organizzazione di Santibriganti Teatro. 

Si comincia venerdì 16 novembre a Caraglio, mentre la prima data a Busca venerdì 23 novembre  porta un grande nome del teatro italiano: Paolo Hendel porterà al Civico  “Fuga da via Pigafetta”, una commedia spassosa e originale, ambientata in un’immaginaria Italia del futuro.

“La collaborazione nella Residenza – dice il sindaco, Marco Gallo –  continua più convinta che mai e ci assicura nella stagione 2018/2019 un maggior numero di spettacoli. Con Caraglio, Dronero e  Santibriganti Teatro mettiamo in pratica davvero il concetto di rete a servizio della cultura, un settore che la nostra amministrazione ha avuto sempre a cuore e ha dimostrato di sapere come fare per non relegarlo fra gli investimenti minori”.

Per la stagione 2018/2019 Il Teatro fa il suo giro il titolo è “In riva ai monti”, che suggerisce il piacere della visione, la contemplazione emozionante della bellezza della natura, oppure di uno spettacolo, da cui possiamo essere magicamente rapiti.

Il calendario presenta realtà artistiche di prestigio nazionale, che si alterneranno a importanti compagnie regionali e interessanti realtà locali.  Con un occhio di riguardo per tematiche non superficiali, cercando però di far riflettere emozionando e divertendo.

Molti calcheranno per la prima volta le scene dei teatri di Caraglio Busca e Dronero; tra questi proprio Paolo Hendel, icona del teatro comico italiano, e inoltre Roberto Anglisani, maestro indiscusso del teatro di narrazione, e Mario Pirovano, uno degli eredi di Dario Fo, tra i pochi autorizzati a reinterpretare i suoi monologhi.

Ospiteremo poi tre tra le più interessanti compagnie del nuovo teatro italiano, i pluripremiati Sacchi di Sabbia, Principio Attivo Teatro e Controcanto Teatro.

Dal cuneese artisti degni di ribalte ben più ampie ci saranno Trelilu con la sorpresa del Mago Alexander e Pippo Bessone con il suo Padre Filip, che ci delizieranno con i loro stralunati e magici concerti/spettacolo.

Non mancheranno le realtà artistiche del territorio, che svolgono un’importante opera di divulgazione culturale attraverso il teatro.

Fondamentale attenzione è riservata, come sempre, al pubblico delle famiglie, con proposte che riguardano artisti e compagnie tra le più interessanti del panorama nazionale. Ci saranno anche nuove e significative produzioni di Santibriganti Teatro sia nel serale che nel teatro ragazzi della domenica pomeriggio.  Anche per quest’anno, a riconoscimento della qualità della proposta, la stagione ha il sostegno della Fondazione CRC e di  Piemonte dal Vivo.

Il calendario della stagione

Venerdì 16 novembre 2018 ore 21
Caraglio
“L’ilusione”
Trelilu e il Mago Alexander 
Roberto ‘Spiegazza’ Beccaria – voce
Roberto ‘Bertu’ Bella – chitarra e voce
Piero ‘Peru’ Ponzo – clarinetto, ciarafi e voce
Francesco ‘Franco’ Bertone – contrabbasso, ciarafi e voce

I Trelilu dopo i festeggiamenti del 25° anno di attività tornano a stupire il pubblico, insieme al Mago Alexander. Qui musica, magia e comicità si intrecciano. Si precisa che gags e dialoghi improvvisati sono condotti in un italiota direttamente derivato dal dialetto; italiacano, preferiscono definirlo, per una serata irresistibile.
                                                        
Venerdì 23 novembre 2018 ore 21
 Busca
 “Fuga da via Pigafetta”
scritto da Paolo Hendel con Gioele Dix e Marco Vicari
con Paolo Hendel
e con Matilde Pietrangelo
regia Gioele Dix
produzione Agidi
Ospitalità in collaborazione con Piemonte dal Vivo
Paolo Hendel torna all’originaria vocazione teatrale che lo ha reso celebre ai suoi esordi quando, con coraggiosa inventiva, parlava con la propria immagine sdoppiata dentro a un televisore. Quella stessa vena surreale, unita alla capacità di cogliere in anticipo il potenziale comico della tecnologia, ora è al servizio di una commedia spassosa e originale, ambientata in un’immaginaria Italia del futuro.
 
Venerdì 30 novembre 2018 ore 21

Dronero
 “La mezz’ora canonica”
di e con Filippo Bessone
e con Luca Occelli, Azio Citi
Una versione «da camera» del fortunato e surreale spettacolo “L’ora canonica” di Filippo Bessone, con Luca Occelli e Azio Citi, rispettivamente nei panni di padre Filip, Luca il chierichetto e padre Iork. Anche qui parabole laiche e parodie di celebri canzoni in dialetto sono proposte al pubblico con traduzione simultanea per un divertimento assicurato.
 
Domenica 2 dicembre 2018  ore 16.30                                                             
Busca
 “La bella e la bestia”
di e con Sara e Simone Ghirlanda
Un grande concorso di bellezza per decretare chi è…Bella! Un principe spocchioso trasformato in un mostro perché egoista e viziato…Riuscirà la Bestia a farsi amare da Bella prima che la rosa magica sfiorisca? La storia originale è rivista in chiave ironica, stravolta, rivolta e contorta da due fratelli con la passione per la creatività.
 
Venerdì 7 dicembre2018  ore 21
Busca
“Io odio. Apologia di un bulloskin”
con Luca Busnengo
ideazione, drammaturgia e regia Maurizio Bàbuin
progetto trilogia “Indagare il male”
Santibriganti Teatro
Debutto nazionale Primo studio
L’intento è indagare la nascita e lo sviluppo del male, che è soprattutto maschio, perché è spropositato il divario: per una donna ci sono cento uomini che delinquono, feriscono, stuprano, uccidono. Dunque si vuole sviluppare una riflessione teatrale che si incentri su tre categorie tristemente protagoniste della nostra contemporaneità: “Io odio” ci rivelerà la prima.
 
Domenica 9 dicembre 2018 ore 16.30                                                                      Caraglio
“Canto di Natale”
da “A Christmas Carol” di C. Dickens
di e con Nathalie Bernardi, Francesca Puopolo, Claudio Sportelli
Santibriganti Teatro
 Il romando di Dickens è una storia allegorica che scava nell’anima del lettore trasmettendo speranza. Un grande classico natalizio rivisitato con sguardo contemporaneo: fantasmi in monopattino, narratori invisibili, buffe creature che propongono una riflessione collettiva sul significato della condivisione e della solidarietà.
 
Venerdì 14 dicembre 2018   ore 21
Caraglio                                   
“In fondo agli occhi”
di e con Gianfranco Berardi e Gabriella Casolari
regia di César Brie
Compagnia Berardi Casolari (Taranto)
Drammaturgia coeva sulla crisi e sulla malattia che ne consegue. L’indagine parte da due punti di vista: uno reale, in cui la cecità, malattia fisica, diventa filtro speciale attraverso cui analizzare il contemporaneo, e l’altro metaforico, in cui la cecità è condizione di un intero Paese rabbioso e smarrito che brancola nel buio alla ricerca di una via d’uscita.
 
Venerdì 11 gennaio 2019 ore 21      
                                                                                   
Dronero             
 “Giobbe”
di Joseph Roth
con Roberto Anglisani
adattamento di Francesco Niccolini
Teatro d’Aosta
Un racconto teatrale tragicomico proprio come la vita, dove si ride e si piange, si prega e si balla, si parte, si arriva e si ritorna, si muore in guerra e si rinasce. Senza giudizio, senza spiegazioni, ma attraverso lo sguardo mite e sereno di un narratore misterioso e onnisciente, ricchi di compassione e accompagnati da un sorriso, lieve e dolcissimo.
 
Domenica 13 gennaio 2019  ore 16.30                                                                  Caraglio
“I Brutti Anatroccoli” 
liberamente ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen
di e con Silvano Antonelli
Stilema/Unoteatro (Torino)
Per una bambina, per un bambino ogni attimo è la costruzione di un pezzo della propria identità.
Il mondo è pieno di modelli di efficienza e bellezza rispetto ai quali è facilissimo sentirsi a disagio. Chiusi nelle proprie emozioni è come si sentisse un vuoto, un pezzo mancante, ma da lì si deve partire, accettando le unicità di cui ognuno è portatore.
 
Sabato 19 gennaio 2019  ore 21                                                                                          Busca
“Tanti saluti”
con Gianluigi Meggiorin, Giuliana Musso, Marcela Serli
regia Giuliana Musso e Massimo Somaglino
Produzione La Corte Ospitale (Modena)
Ospitalità in collaborazione con Piemonte dal Vivo
La pièce porta sul palco il tema del morire ai nostri tempi. Sei brevi monologhi mettono al centro l’esperienza diretta e la sua autentica forza poetica. Tre clown sono forieri del non dicibile: raccontano, con leggerezza, le nostre paure, gli smarrimenti e le soluzioni paradossali. Unici oggetti di scena: tre nasi rossi e una buffa cassa da morto.
 
Domenica 20 gennaio 2019  ore 16.30 
                                                                   Dronero
 “Il principe felice e la rondine d’inverno”
di e con Giorgio Boccassi, Donata Boggio Sola
regia Giorgio Boccassi, Fabio Comana
Coltelleria Einstein (Alessandria)
Il celebre racconto “Il Principe Felice” di Oscar Wilde riletto in chiave teatrale,  gioca su diversi piani: razionale, emozionale e comico. E’ la storia di una rondine che, in ritardo sulla migrazione verso i paesi caldi, in un autunno londinese già freddo, si ferma ai piedi della statua del Principe Felice. Un incontro folgorante, un segno del destino.
 
Venerdì 25 gennaio 2019  ore 21                                                                                 Caraglio
 “Lu santu jullare Francesco”
testo e regia di Dario Fo
con Mario Pirovano (Milano)
Dalle ricerche di Dario Fo, Premio Nobel per la letteratura 1997, un dettagliato lavoro sulla vita di San Francesco. Un ritratto inedito del più straordinario innovatore del pensiero cristiano, per parlarci dei grandi temi che attraversano la società contemporanea. La realtà storica e la tradizione popolare si intrecciano nel ripercorrere la vita di Francesco.
 
Venerdì 1 febbraio 2019  ore 21  
Caraglio
“Dialoghi degli Dei”
con Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Iliano, Giulia Solano
regia Massimiliano Civica
I Sacchi di Sabbia (Pisa)
Ospitalità in collaborazione con “Concentrica – Spettacoli in orbita a cura de La Caduta”
Massimiliano Civica, regista noto per l’asciuttezza formale delle sue opere e I Sacchi di Sabbia, un gruppo toscano che ha fatto dell’ironia la sua peculiare cifra stilistica, insieme per una pièce irresistibile. Scritti da Luciano di Samosata nel II secolo d. C., questi Dialoghi si presentano come una raccolta di vizi e trasgressioni degli abitanti dell’Olimpo.
 
Domenica 3 febbraio 2019  ore 16.30                                                                             Busca
 “YoYo Piederuota”
con Marco Ferrero e Arianna Abbruzzese
ideazione e regia di Maurizio Bàbuin
Santibriganti Teatro
Progetto “Piccola Trilogia degli Altri Bambini”
In collaborazione con Fondazione Paideia
La storia di un’amicizia importante tra un bimbo tanto alto e una bambina sulla sedia a rotelle. Lui le insegna a giocare a basket. Lei imparerà nonostante le ruote. Sarà una strada faticosa, durerà una vita, ma YoGiorgia e YoGiovanni stanno provando a percorrerla. Intanto crescono.
 
Venerdì 22 febbraio 2019  ore 21                                                                                        Busca
 “Il dritto e il rovescio”
con Mauro Piombo, Arianna Abbruzzese e Marta Ziolla
testo e regia di M. Piombo
Santibriganti Teatro
In occasione della giornata mondiale della Commedia dell’Arte
Tre maschere, tre Pulcinelli: Cocò-Cocotta la femmina giovane, Zezè-Zezza la femmina vecchia, la madre, Cetrù-Cetrullo il maschio, il figlio. Il motore della drammaturgia è il rapporto atavico dell’uomo con la femmina, che qui si manifesta in una stralunata creazione improntata all’immaginario del teatro popolare del Sud Italia, irresistibilmente comico.
 
Domenica 24 febbraio 2019  ore 16.30

Dronero
 “Hansel & Gretel e la povera strega”
testo e regia Pino Costalunga
con Pino Costalunga, Andrea Dellai, Stefania Carlesso
musiche originali Ugo Moro
Fondazione Aida (Verona) in collaborazione con Glossa Teatro
Ripensare alla celeberrima storia di Hansel e Gretel dal punto di vista della strega? Sì, proprio quella povera strega affamata di bambini che ha escogitato tanti trucchi per catturare le sue piccole vittime ed infine rimane vittima essa stessa delle sue prede gettata nel forno a bruciare! Ebbene, qui di streghe non ce n’è solo una, ma ben tre…
 
Venerdì 15 marzo 2019 ore 21                                                                                             Dronero
“I giganti della montagna atto III”
con Leone Marco Bartolo, Dario Cadei, Carla Guido, Otto Marco Mercante, Cristina Mileti, Giuseppe Semeraro
drammaturgia Valentina Diana
regia Giuseppe Semeraro
Principio Attivo Teatro (Lecce)
Un azzardo, coraggioso e divertente: scrivere l'ultimo atto de “I giganti della montagna” che Luigi Pirandello lasciò incompiuto. Da una nota, lo sviluppo di un copione dove non è un personaggio a cercarsi ma un'intera compagnia, in equilibrio tra realtà e finzione, per celebrare il forte e vivo legame tra pubblico e teatro.
 
Domenica 17 marzo 2019    
ore 15.30 e ore 17  (60 posti a replica)                                                                        (
Caraglio
 “La battaglia dei calzini”
testo e regia di Dario Spadon
con Sabrina Fraternali
Cooperativa Prometeo 
Spettacolo con capienza massima di 50 persone
Spettacolo di teatro-danza per bambini
Ci sono i calzini gialli, come il sole della mattina e il girasole nella pianura. I calzini azzurri, come la pioggia che cade sull'ombrello e l'acqua del ruscello. Quelli verdi, come il coccodrillo e il drago. E poi ci sono i calzini blu, come il mare agitato, il cielo stellato e l'inizio della notte. E quelli rossi….
 
Venerdì 22 marzo 2019  ore 21  
Busca
“Lui, lei e due piccole pesti”
di e con Giulia Brenna e Omar Ramero
e con Martina Lovera e Arianna Revelli
Mangiatori di Nuvole (Cuneo)
Lui è Marco, un giovane vedovo padre di Beatrice, lei Lisa, è una ragazza madre che vive con la figlia Aurora. Chi possono essere le due piccole pesti se non Aurora e Beatrice? Quando le bimbe capiscono che tra Marco e Lisa sta nascendo un sentimento, fanno di tutto per impedirlo, perché la sola idea di diventare sorellastre le disgusta.
 
Domenica 24 marzo 2019 ore 16.30   
                                                                 Caraglio
 “Il Principe bestia”
di e con Beppe Rizzo
collaborazione alla drammaturgia Valentina Diana
collaborazione alle figure Cristiana Daneo
Oltreilponte Teatro  (To) 
Da una novella popolare italiana del 1500, la storia di un principe che, per un incantesimo, invece di nascere come tutti gli altri bambini, viene al mondo sotto forma di porcello. Tornerà umano solo dopo che avrà ricevuto il bacio di una sposa. Un racconto antico che ruota attorno a un tema sempre attuale: l’essere se stessi nonostante le apparenze.
 
Venerdì 29  marzo 2019  ore 21
Caraglio
 “Fratelli in fuga”
con  Luca Busnengo  e  Andrea Fardella
ideazione e regia Maurizio Bàbuin
Santibriganti Teatro e Fondazione Paideia
In occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo
 E’ l’avventura di Lorenzo detto Lollo e di suo fratello Michele detto Michi, affetto da sindrome autistica. Lollo e Michi scappano, ma da chi e da cosa? Non si sa. Forse vogliono vivere una notte brava, piena di imprevisti, di paure ma anche di gioia, utile a scoprire che il loro è un legame davvero speciale e che tale resterà.
 
Venerdì 12 aprile 2019 ore 21                                                                                             
Busca
“Sempre domenica”
con Federico Cianciaruso, Fabio De Stefano, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella, Emanuele Pilonero
regia di Clara Sancricca.
Sempre domenica è un lavoro sul lavoro. È un lavoro sul tempo, l’energia e i sogni che il lavoro quotidianamente mangia, consuma, sottrae. Sul palco sei attori su sei sedie che tessono insieme una trama di storie, che aprono squarci di esistenze incrociate. Sono vite affaccendate nei quotidiani affanni, in un carosello di moti e fallimenti.
Controcanto Teatro  (Roma)  
Spettacolo vincitore di Inbox 2017
Ospitalità in collaborazione con Piemonte dal Vivo
 
Sabato 27 aprile 2019  ore 21   
                                                                             
Busca
“Don Giovanni. Vita – Avventure - Morte”
con Luca Armando, Antonella Audisio, Mariella Caporaso, Elena Dalmasso, Mario Giraudo, Donatella Percoco, Corrado Vallero
regia e sequenze audio-video Costantino Sarnelli
drammaturgia Laura M. Chiotasso
Le Cercle Rouge (Cuneo)
 “Don Giovanni è un sistema di forze che esce dalla letteratura per entrare nella vita. Come un seme possiede il potere immutabile della germinazione: Mozart lo raccoglie quando era prossimo ad esaurirsi e lo rilancia verso l’avvenire. E questo mito, come lo conosciamo oggi, non esisterebbe senza la sua opera”.
 
Venerdì 3 e sabato 4 maggio 2019   ore 21 
Caraglio
 “Fine delle trasmissioni”
di e con Paola Saccoman
in collaborazione con Maria Silvia Caffari
regia di Roberta Cavalleri
Teatrino al Forno del Pane  (Caraglio) 
Nella vita di chiunque può capitare che il punto di vista all’improvviso cambi e trovandosi al di là di un confine scavalcato involontariamente, si debba vivere in un mondo che si credeva lontano, abitato da altre persone con un loro segreto che non osano confessare: un segreto di cui si fa fatica a pronunciare il nome, HIV.


Oltre il Teatro
Caravancaraj
Filatoio di Caraglio
Giugno 2019
Teatro di Strada Musica Animazione - XV Edizione nel contesto di
Di filo in filo mostra mercato sull’arte tessile XVIII Edizione
ingresso libero
Una variegata kermesse di spettacoli all’aperto, con un grande riscontro di pubblico, a passeggio tra i banchi della mostra-mercato Di Filo in Filo, piacevolmente irretito dalle esibizioni che animano la splendida cornice del Filatoio. Grazie ai tanti attestati di stima, questo consolidato incontro tra le arti teatrale e tessile si conferma una scommessa riuscita.

Sì di Venere
Luglio 2019
Busca
Una rassegna di teatro e circo estiva programmata a Busca nel mese di luglio, di venerdì, a ingresso libero, in piazza Della Rossa, per intrattenere con leggerezza e originalità. Un appuntamento culturale en plein air che mitiga la calura.
 
Informazioni
Gli spettacoli si svolgono:
Teatro Civico di Caraglio via Roma 124
Teatro Civico di Busca piazzetta del Teatro 1
Cinema Teatro Iris di Dronero piazza Martiri 5
Biglietti
intero € 12, ridotto € 10, ridotto speciale € 8
Domenica pomeriggio posto unico € 6
Per gli spettacoli di Mangiatori di Nuvole, Le Cercle Rouge, Teatrino al Forno del Pane
Posto Unico € 7
Prenotazioni
Comune di Busca Ufficio Cultura: tel. 0171 948624 www.comune.busca.cn.it  
Santibriganti: tel. 011/645740  santibriganti@santibriganti.it
 
 
NELLA FOTO: Paolo Hendel porta a Busca venerdì 23 novembre una commedia spassosa e originale, ambientata in un’immaginaria Italia del futuro