Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email   8-10-2018
Aperte le iscrizioni al corso 'Tutti Per Uno, Teatro Per Tutti!'
Organizzato dall’associazione Mangiatori di nuvole
Una scena da una scorsa edizione del corso
Sono aperte le iscrizioni al corso di teatro “Tutti per uno, teatro per tutti!” organizzato dall’associazione Mangiatori di nuvole, per bambini e ragazzi dalla terza elementare in su, con il contributo del Comune.

Il progetto, all’ottava edizione, ha avuto negli anni un successo crescente, ampliando anche la fascia di età di riferimento fino a tutto il quinquennio della scuola superiore.

Per iscrizioni ed informazioni senza impegno contattare i Mangiatori di nuvole al numero 347.3883188 o al 347.2116877, tramite la pagina Facebook “Mangiatori di nuvole” o via mail all’indirizzo mangiatoridinuvole@gmail.com

Il corso, tenuto dagli attori, autori e registi professionisti Giulia Brenna ed Omar Ramero, prevede inizialmente una serie di incontri con giochi ed attività teatrali, per permettere ai nuovi allievi di entrare in contatto con il mondo del teatro e il suo linguaggio e per offrire ai veterani la possibilità di approfondire ulteriormente il loro percorso.

Successivamente sarà proposto ai ragazzi un copione da studiare e da portare in scena nel mese di aprile: le prove saranno un ulteriore spunto di approfondimento del linguaggio teatrale e degli strumenti che un attore ha a disposizione e deve saper sfruttare al meglio: corpo, voce, viso, caratterizzazioni, emozioni, concentrazione.
 
“Il nostro obiettivo non è formare attori professionisti – spiega Ramero - ma insegnare ai ragazzi ad apprezzare e amare il teatro, anche con lo scopo di creare nuovi spettatori consapevoli del fatto che dietro le quinte si nasconde un mondo bello e divertente, ma pure faticoso ed emozionante”.
 
Tutto il progetto è impostato sul gioco e su attività divertenti, senza forzature di alcun tipo. Elemento centrale è il concetto di squadra, che favorisce i legami tra i ragazzi e insegna loro l’importanza dell’aiuto e del sostegno reciproco.
 
“Il teatro può essere una vera e propria terapia per bambini e ragazzi che hanno difficoltà di relazione –aggiunge Brenna –, magari legate all’eccessiva timidezza o alla scarsa fiducia in se stessi. Le famiglie di alcuni dei nostri allievi hanno riscontrato miglioramenti anche legati al rendimento scolastico e a problemi come la dislessia”.
 
“Tutti per uno, teatro per tutti!” si svolgerà una volta alla settimana, in orario pomeridiano al venerdì. Gli spettacoli finali andranno in scena al e al Teatro Civico di Busca e al Teatro Parrocchiale di Bernezzo, dove l’associazione bushese tiene da tre anni un corso analogo.

"Siamo molto grati - concludono gli orgnizzatori -  al sindaco e all'amministrazione per la fiducia e il contributo che ogni anno mettono a disposizione con grande entusiasmo per la realizzazione del progetto".

 
NELLA FOTO: Una scena da una scorsa edizione del corso
NELLA FOTO: “Tutti per uno, teatro per tutti!” si svolgerà una volta alla settimana, in orario pomeridiano al venerdì