Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
La risposta del Sindaco ad una interrogazione circa una determinazione Area Tecnica
Rivolta dal rappresentante del Movimento 5 stelle in Consiglio comunale
Ultimo aggiornamento: 19-12-2016

Il Sindaco ha risposto all’interrogazione rivolta dal rappresentante del Movimento 5 stelle in Consiglio comunale circa la determinazione Area Tecnica n. 271/2016 precisando che l’Organo tecnico comunale preposto alla valutazione strategica ambientale (Vas) è stato istituito in forma monocratica come previsto dalla legge e svolge: “Il tecnico incaricato, architetto Ettore Pennasso, - scrive il Sindaco nella sua risposta - dipendente del Comune di Dronero, risulta in possesso dei requisiti tecnici e vanta una considerevole esperienza, in quanto svolge la medesima attività per una pluralità di enti (...) Pur condividendo – è scritto inoltre - la necessità di dotare la struttura di un nuovo organo tecnico, si rende necessario garantire una continuità operativa per quelle pratiche che sono state istruite e attualmente in corso di rilascio a seguito dell’avvicendamento del responsabile del settore edilizia privata”.

In riferimento alla mancata citazione delle due deliberazioni regionali, DGR 12/1/2015 n. 221-892 e DGR 29/2/2016 n. 25-2977 - si precisa nella risposta -, la prima si riferisce ai contenuti del rapporto ambientale mentre la seconda si riferisce alle procedure di valutazione ambientale nei procedimenti di pianificazione territoriale e urbanistica. Circa la prima, è esclusa l’assoggettabilità a VAS e circa la seconda, l’ufficio comunale, pur non citandolo, ha eseguito la procedura indicata.
 
In riferimento, poi, alla mancata pubblicazione in data antecedente alla pubblicazione della determinazione presa in considerazione, si precisa che essa è stata eliminata dal D.Lgs. 25 maggio 2016 n. 97, in quanto lo strumento urbanistico non costituisce variante al Piano Regolatore Generale, non è prevista alcuna premialità edificatoria e perciò non è prevista alcuna pubblicazione. Si evidenzia poi nella lettera di risposta che lo strumento urbanistico in esame risulta in corso di pubblicazione.
 
In riferimento alle osservazioni di carattere politico, il Sindaco sottolinea infine che “questo intervento come tutti gli altri procedimenti, in corso alla data odierna, risultano essere esclusivamente l’attuazione di quanto previsto dal nostro Piano Regolatore vigente, approvato dagli enti competenti sia in materia urbanistica che ambientale”.