Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
La banda agli occhi dei bambini, una mostra in Casa Francotto
Al via da gennaio un laboratorio musicale per strumenti a fiato al Civico istituto musicale in collaborazione con il Complesso musicale bandistico del Castelletto
Ultimo aggiornamento: 19-12-2016

La mostra, ad ingresso libero,  sarà aperta al sabato pomeriggio e alla Domenica  fino a metà gennaio
E’ stata inaugurata sabato scorso, 17 dicembre,  alla galleria  Casa Francotto (piazza Regina Margherita)  la mostra “La banda con gli occhi dei bambini” allestita dal Complesso musicale bandistico del Castelletto, in collaborazione con le scuole primarie del capoluogo e di Castelletto. Nelle quattro sale al primo piano sono esposti i 150 disegni realizzati dagli alunni per un progetto didattico collaterale alla recente pubblicazione del libro “Le Bande a Busca”, curato da Luca Gosso.
 
Nelle sale si trovano, inoltre, diverse  fotografie, strumenti e divise d’epoca.
 
Il libro è stato donato ai 500 ragazzi delle scuole cittadine grazie al sostegno del Comune di Busca, del Consorzio Bim Valvaraita e del Credito Cooperativo di Caraglio. La mostra, ad ingresso libero,  sarà aperta al sabato pomeriggio e alla Domenica  fino a metà gennaio.   
 
“Ringraziamo - dice il presidente del Complesso bandistivo, Piervanni Paschetta - tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto, i ragazzi che hanno dimostrato fantasia e talento e le insegnanti che hanno sostenuto l’idea”.
 
Per avvicinare i giovani alla banda, il Civico Istituto musicale  darà vita  dal prossimo gennaio e fino a maggio ad  un Laboratorio musicale per strumenti a fiato (tromba, trombone, clarinetto, flauto, saxofono) al prezzo calmierato di 180 euro (con strumenti dati in prestito).

Per informazioni tel.335 8249613 oppure  segreteria Civico istituto musicale tel. 0171.946528; istitutoculturale-b@libero.it  martedì, mercoledì, giovedi dalle ore15,30 alle ore 17,30, venerdì dalle ore10 alle ore 12
NELLA FOTO: La mostra, ad ingresso libero, sarà aperta al sabato pomeriggio e alla Domenica fino a metà gennaio