Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Due buschesi premiati per meriti sportivi
Ultimo aggiornamento: 23-12-2015

Roberto Petrone, al centro, con Giangi Giordano, delegato Coni di Busca, e l'assessore allo Sport Gian Franco Ferrero

Era presente per il Comune di Busca l’assessore allo Sport Gian Franco Ferrero venerdì scorso a Cuneo in occasione della consegna da parte dei Premi Città di Cunoe per lo Soprt provinciale dei riconoscimenti agli atleti del Cuneese che si sono contraddistinti durante l’anno.

 

Due i buschesi premiati: Carla Falco per la petanque e Roberto Petrone giudice di pugilato, al quale è stata consegnata la stella di bronzo al merito sportivo.

 

“A nome dei buschesi – dcie l’assessore – mi dichiaro onorato e orgoglioso  dei due nostri concittadini: il loro sia un esempio soprattutto per diffondere nei giovani l’amore per lo sport pulito”.

 

 

 

Carla Falco

Milita nella società Auxilium Saluzzo. Nel 2014 aveva  vinto il campionato  a terne (32 terne), il  Grand prix internazionale a terne svoltasi a Dronero (24 terne) Nel 2015 si è classificata 2° nel campionato regionale a coppie.

 

“E uno sport gratificante – dice l’atleta -   che richiede applicazione, grinta, concentrazione e precisione. Senza contare i sacrifici e le sfacchinate per raggiungere i luoghi delle gare, ma la passione fa superare gli ostacoli”.

 

Roberto Petrone

Ha alle spalle un’attività ventennale in ambito sportivo, con particolare riguardo alla Federazione Pugilistica Italiana in qualità di dirigente sporivo e dirigente centrale (vice presidente del comitato regionale Piemonte e Valle d’Aosta e responsabile/rappresentante Gruppo arbitri giudici regionale).

 

E’ stato arbitro giudice internazionale iscritto nelle liste europee European Amateur Boxing Association.

 

Nato e cresciuto a Torino, da circa 10 anni vive a Busca.

NELLA FOTO: Roberto Petrone, al centro, con Giangi Giordano, delegato Coni di Busca, e l'assessore allo Sport Gian Franco Ferrero
NELLA FOTO: Carla Falco