Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
I servizi della Cri durante lo scorso anno

Avviata una nuova collaborazione con Villa Ferrero

Ultimo aggiornamento: 21-1-2014

Nel 2013 gli 11 mezzi di autotrasporto della Cri Buscahanno percorso 185.947 chilometri

Il direttivo del Comitato di Busca della Croce Rossa rende noto il resoconto dei servizi svolti nel 2013.

 

Gli 11 mezzi di autotrasporto (ambulante, automobili e “pullmini”) hanno percorso 185.947 chilometri. In totale  durante l’anno scorso sono stati effettuati 4.429 servizi  (erano stati 3.716 nel 2012), con una media di 2 viaggi al giorno .

 

 

In particolare, le ambulanze sono state chiamate ad intervenire 967 volte nel sistema 118 (le uscite in emergenza erano state 891 nel 2012, 742 nel 2011 e 703 nel 2010).

 

I viaggi verso l’ospedale Carle per accompagnare i pazienti al reparto di emodialisi sono stati 1.287.

 

I trasporti in auto o in ambulanza tra ospedali o di accompagnamento alle visite, oppure per attività socio-assistenziali sono stati 2.932  (nel 2012 erano stati 2.649).

 

Per 39 volte è stata offerta assistenza a gare o manifestazioni.

 

I servizi navetta al mercato ed al cimitero in convenzione con il Comune sono stati 151. 

 

Questi numeri evidenziano  il cresciuto  apporto del Comitato locale nell’indispensabile  servizio alla cittadinanza e nel renderli noti il direttivo vuole far giungere a tutti i volontari il ringraziamento per la professionalità e la dedizione con cui svolgono la loro opera.

 

I Giovani impegnati in una nuova attività

Da quest’anno il Gruppo Giovani del Comitato ha avviato una nuova attività sul territorio, ossia una collaborazione con l’associazione Insieme a voi che gestisce a Busca la residenza per disabili “Villa Ferrero”, per cui nei fine-settimana i giovani volontari si uniscono agli educatori nelle attività di svago ricolte agli utenti della struttura.

NELLA FOTO: Nel 2013 gli 11 mezzi di autotrasporto della Cri Buscahanno percorso 185.947 chilometri
NELLA FOTO: Il gruppo dei volontari del Comitato locale della Cri con il vice-sindaco e assessore comunale alla Sanità Marco Gallo