Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
La valle Maira va in tv
DoveTv di Sky ha dedicato ai sentieri della nostra valle due puntate del programma Facciamo due passi? Il 17 e il 31 gennaio
Ultimo aggiornamento: 15-1-2012

www.valligranaemaira.it è l'indirizzo del sito internet delle valli Grana e Maira

DoveTv, canale di viaggi di Sky (canale 412), giovedi 17 gennaio ore 22 e giovedi 31 gennaio ore 22 dedicat due puntate  del programma “Facciamo due passi?” alla valle Maira.

Giovedì 17 gennaio la valle Maira e il Sentiero dei ciclamini saranno i protagonisti della puntata del programma dedicato ai sentieri più belli d’Italia, con consigli utili per non farsi cogliere impreparati durante un’escursione, i quell’Italia che si può vedere solo a piedi e dove i protagonisti sono i paesaggi da favola e la colonna sonora sono i suoni della natura.

La locanda del Silenzio Mountain camp di Camoglieres, nel comune di Macra, da dove passa il Sentiero dei ciclamini, è la location da cui sono partite le riprese. La locanda apre a maggio e offre la possibilità di effettuare percorsi naturalistici, pesca, trekking (sei sentieri partono da Camoglieres), arrampicata, via ferrata e mountain bike. Il Sentiero dei ciclamini attraversa le belle borgate di Camoglieres, Caricatori, Langra, Bedale e Villar. È un famoso percorso di valle, ci troviamo nel cuore dei Percorsi Occitani tra natura e storia medioevale, adatto a gruppi e famiglie.

Il programma su DoveTv è condotto dal valdostano Adriano Favre, guida alpina e membro del direttivo del Soccorso alpino nazionale. È stato accompagnato lungo i luoghi del Sentiero dei ciclamini da Gigi Garro, vice capo del soccorso alpino Valli Grana e Maira, da Marco Galliano, snowboarder alpinista, da Barbara Tommasini, esperta di botanica ed erborista, e da Enrico Collo, geologo e guida della valle. 

Il secondo appuntamento con “Facciamo due passi” in Valle Maira e lungo il Sentiero Frassati. Giovedì 31 gennaio, alle ore 22, è di scena l’alta valle. Il sentiero, intitolato a Pier Giorgio Frassati, giovane torinese beatificato dalla Chiesa nel 1990 che amava la montagna e la vedeva come un mezzo per elevare il corpo e la mente, inizia alle sorgenti del Maira, dal campeggio Senza Frontiere, passa poi lungo i laghi Absoi e Visaisa, giungendo al Bivacco Bonelli e ritorna infine alle sorgenti del Maira. 

L'itinerario proposto non presenta particolari difficoltà e si presta ad escursioni di gruppi e famiglie, ma anche l'alpinista più esigente ed esperto può trovare motivo di soddisfazione grazie agli stupendi scenari che si offrono alla vista del visitatore. Un’occasione per scoprire, o riscoprire, un angolo di paradiso tra le montagne cuneesi.

Questo secondo appuntamento vede il contributo della guida alpina Nino Perino, nonché Capo Stazione del Soccorso alpino delle Valli Grana e Maira e tra i massimi esperti e conoscitori della valle, insieme a Sergio Savio, personaggio emblematico della valle Maira, anch’esso alpinista, nonché artista e scultore.

NELLA FOTO: www.valligranaemaira.it è l'indirizzo del sito internet delle valli Grana e Maira