Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Scade venerdì il saldo dell'Ici 2011
Si può pagare con il modello 24. L'ospuscolo informativo del Comune
Ultimo aggiornamento: 12-12-2011

Scade venerdì prossimo 16 dicembre il termine per il pagamento del saldo 2011 dell'Ici.  Per il calcolo dell’imposta comunale sugli immobili, l’Ufficio Tributi del Comune diffonde un opuscolo informativo in link qui sotto.

Esenzione prima casa
Dal 2008 è esclusa dall’imposta comunale sugli immobili l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale. L’esenzione non si applica alle categorie catastali A1, A8, A9 per le quali continuano ad applicarsi l’aliquota agevolata del 5,2 per mille e la detrazione comunale di 103,29 euro.

Come si paga
Il Comune di Busca effettua la riscossione dei tributi in forma diretta.
E’ possibile utilizzare una delle seguenti modalità:
- tramite modello F24 
- direttamente agli sportelli della Banca Regionale Europea in piazza Savoia Busca, senza alcuna spesa aggiuntiva 
- tramite versamento sul conto corrente postale : n. 7177244 COMUNE DI BUSCA SERVIZIO TESORERIA – I.C.I.

Modello F24
Le istruzioni per la compilazione sono disponibili presso gli istituti di credito e gli uffici postali.
I codici da utilizzare per la compilazione del modello di versamento, nella "sezione ICI ed altri tributi locali", sono i seguenti:
Codice Comune: B285
Codici Tributo:
• 3901 - imposta comunale sugli immobili (ICI) per l'abitazione principale
• 3902 - imposta comunale sugli immobili (ICI) per i terreni agricoli
• 3903 - imposta comunale sugli immobili (ICI) per le aree fabbricabili
• 3904 - imposta comunale sugli immobili (ICI) per gli altri fabbricati
• 3906 - imposta comunale sugli immobili (ICI) – Ravvedimento operoso per mancato o insufficiente versamento – Interessi
• 3907 - imposta comunale sugli immobili (ICI) – Ravvedimento operoso per mancato o insufficiente versamento - Sanzioni

Arrotondamenti
L’importo da pagare deve essere arrotondato all’euro per difetto se la frazione è inferiore o uguale a 49 centesimi, ovvero all’euro per eccesso se la frazione è superiore a 49 centesimi.
Esempio:
ICI dovuta: € 121,36 si pagano: € 121,00
ICI dovuta: € 121,49 si pagano: € 121,00
ICI dovuta: € 121,50 si pagano: € 122,00
ICI dovuta: € 121,58 si pagano: € 122,00

Aliquote e detrazioni
Aliquota ordinaria (2^ case, terreni agricoli, altri fabbricati): 6,2 per mille
Aliquota aree fabbricabili: 6,8 per mille
Aliquota agevolata per abitazione principale e pertinenze: 5,2 per mille
da applicarsi alle categorie catastali A/1-A/8-A/9 (case signorili, ville di lusso, castelli) con detrazione abitazione principale pari a 103,29 euro

Tutti gli altri dettagli nell’opuscolo in link qui sotto