Condividi su Facebook   Condividi su Twitter   Invia per email
Il Concerto di Natale del Vivaldi è sempre un piacere
Ieri sera chiesa gremita. E' risuonato anche l'organo, musiche di Handel
Ultimo aggiornamento: 24-12-2008

La chiesa della Rossa era di nuovo gremita, fino al limite della capienza, ieri sera per il tradizionale Concerto di Natale del  Civico Istituto musicale "Vivaldi", caduto, quest'anno, nell'antivigilia della Festa.

Ha fatto gli onori di casa il direttore artistico, Per Luigi Barbero, che ha ringraziato  il Comune, l'assessorato alla Cultura e l'Istituzione comunale culturale "sempre vicini - ha detto - all'attività dell'Istituto, che in questo anno accademico festeggia il trentesimo anniversario".

Il direttore ha poi sottolineato la preziosa dedizione degli insegnanti e la appagante passione con cui gli allievi frequentano i corsi e vivono la scuola.

Il concerto è stato interamente dedicato alla musica di Georg Friedrich Handel, per il prossimo 250° anniversario della scomparsa del grande compositore tedesco (1685-1759).

L'Orchestra "Vivaldi" e il Piccolo coro polifonico dell'Istituto musicale sono stati diretti, rispettivamente,  dal Maestro Antonio Ferrara e dal Maestro Valter Protto.

E' risuonato, amabilmente, anche il prezioso organo Fratelli Serassi, il cui restauro si è concluso nello scorso mese di giugno, ed alla cui tastiera era Alessandro Cavo, recentemente diplomatosi con il massimo dei voti, acccompagnato al violino dall'allievo Bruno Raspini e dall'orchestra.

Non sono mancati applausi... corali, con relativa concessione di bis.
NELLA FOTO: L'orchestra diretta da Antonio Ferrara
NELLA FOTO: Il coro diretto da Valter Protto
NELLA FOTO: L'organo della chiesa Santissima Trinità
NELLA FOTO: Il direttore artistico dell'Istituto, Pier Luigi Barbero ha presentato la serata
NELLA FOTO: Il pubblico